Abbigliamento

  • La moda ecosostenibile per i più piccoli

    C’è un nuovo tipo di trend che si sta sviluppando in merito alla moda bimbo. Non riguarda design, colori o accessori, bensì l’attitudine. La nuova tendenza è, infatti, l’ecosostenibilità, che è probabilmente il trend più cool mai esistito. Sono infatti in aumento i marchi specializzati nella moda per bambini che hanno capito come l’allarme ambiente…

    Di , scritto il 05 Novembre 2013
  • Come riciclare le vecchie scarpe: alcune idee

    Forse è ora di comprare delle scarpe nuove: quelle da battaglia che l’uso ha reso morbide e comodissime ormai stanno perdendo i pezzi. Che farne? La prima cosa è sicuramente chiedere a un calzolaio se non ci sia modo di ripararle e farle durare ancora una stagione: alcuni ciabattini sanno fare miracoli! Buttarle nella raccolta…

    Di , scritto il 14 Ottobre 2013
  • Che cos’è la seta non violenta?

    La seta è un tessuto meraviglioso ed estremamente versatile, morbido e resistente. Per la sua produzione secondo i metodi tradizionali è però necessario tuffare i bozzoli in acqua bollente per fare morire il bruco contenuto al loro interno. La seta non violenta (o organic peace-silk o seta ahimsa, come la chiamano in India) è invece…

    Di , scritto il 08 Ottobre 2013
  • Aumentano le iscrizioni ai corsi di cucito per imparare a rinnovare i vecchi abiti

    Mentre nei centri commerciali fioriscono le sartorie in franchising (tra i nomi più conosciuti ci sono Orlo Express, Xò Officina Tessile, Celestina Orlo Espresso, Mr. Cucito e Zyp) e nelle strade delle nostre città le microimprese che offrono riparazioni di sartoria, anche il cucito fai-da-te sta vivendo un momento fortunato. Per decenni l’arte dell’ago e…

    Di , scritto il 05 Luglio 2013
    Altro in: Abbigliamento
  • Lo shwopping: quando il marketing unisce il baratto e lo shopping

    Su Twitter lo trovate con l’hashtag #shwopping e sarete indirizzati verso una pagina di Marks & Spencer, la famosa catena di negozi britannica che insieme all’ONG Oxfam vuole iniziare una “rivoluzione nella moda”. In pratica, con lo shwopping (parola che nasce dalla fusione tra shopping e swapping) si dà un futuro ai vecchi indumenti: invece…

    Di , scritto il 24 Maggio 2013
  • The Fashion Duel: Greenpeace sfida le grandi maison a ripulire la filiera della moda

    E’ simboleggiata da un guanto verde e ha come testimonial l’attrice Valeria Golino la sfida lanciata da Greenpeace a quindici firme dell’alta moda (undici italiane e quattro francesi) per invitarle a produrre indumenti e accessori che non siano in alcun modo dannosi per l’ambiente. E’ stato chiesto alle maison di rispondere a un questionario che…

    Di , scritto il 18 Febbraio 2013
  • Recycle Your Fashions: esempio da imitare per la vendita dell’abbigliamento usato

    Segnaliamo volentieri un’iniziativa made in USA dal nome Recycle Your Fashions che riesce a coltivare la passione per la moda evitando però lo spreco. La maggior parte di noi non ama indossare sempre gli stessi abiti e preferirebbe seguire la moda del momento, ma le disponibilità finanziarie sono quello che sono. Purtroppo i capi più…

    Di , scritto il 15 Novembre 2012
  • Lo swap party: il baratto è ecochic

    Un pomeriggio o una sera a casa con le amiche, con uno scambio di abiti e accessori: questo è lo swap party, una maniera semplice, ecologica e divertente per rinnovare il proprio guardaroba senza spendere nulla. Le regole del “gioco”, inventato a New York vari anni or sono, impongono che non si venda assolutamente nulla:…

    Di , scritto il 19 Ottobre 2012
  • Crisi e nuova coscienza ambientale portano alla riscoperta della sartoria

    Con l’avvento del prêt-à-porter sembrava definitivamente tramontata l’era delle sartine e dei corsi di taglio e cucito, se non per l’alta moda riservata a un’élite di persone. Ora, invece, complice la crisi economica che svuota sempre più le nostre tasche e grazie alla nuova coscienza ambientale che si sta sviluppando e che mira al riciclo,…

    Di , scritto il 08 Giugno 2012
  • Newlife™: la versatile fibra tessile della Miroglio derivata da bottiglie di plastica

    Riciclare delle bottiglie di plastica PET e farle diventare dei tessuti per l’abbigliamento. Questa la grande scommessa e l’interessante risultato di anni di ricerca da parte dell’azienda Filature Miroglio di Saluzzo (in Piemonte) in una joint venture con il gruppo Sinterama di Biella. A un anno dal lancio ufficiale del marchio sono già una cinquantina…

    Di , scritto il 16 Maggio 2012

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009