Agricoltura

  • Idroponica semplice ed efficace: qualche regola per i principianti

    L’idroponica, ovvero la coltivazione di piante su un substrato diverso dal terriccio, consente a chiunque di operare con successo. Quasi tutte le piante si prestano a tale fine, ma le più adatte sono quelli le con foglie larghe. Il “terreno” deve essere costituito da un materiale inorganico privo di calcare: i più diffusi sono sabbia,…

    Altro in: Agricoltura
  • Come funziona un impianto acquaponico

    L’acquaponica potrebbe aiutare a risolvere due grossi problemi mondiali del futuro: salvare i mari dall’overfishing (pesca eccessiva) e allo stesso tempo limitare l’alto tasso di impiego di fertilizzanti e pesticidi in agricoltura. Vediamo in sintesi come può funzionare un impianto di acquaponica. Come spiegavamo tempo fa, in un impianto di acquaponica vengono simultaneamente allevati pesci…

    Altro in: Agricoltura
  • Agricoltura conservativa: quali sono le principali tecniche?

    Con l’espressione agricoltura conservativa (in inglese conservation agriculture) si intende un insieme di metodi agricoli che mirano a conservare per il futuro la fertilità del suolo. La FAO ha stabilito tre i princìpi chiave adottabili dagli agricoltori che intendono portare avanti un’agricoltura conservativa sui loro terreni. Eccoli: 1. Minima lavorazione del terreno oppure semina su…

  • Piantare 100.000 alberi al giorno: si può fare, con i droni

    Sul nostro pianeta si abbatte una media di 15 milioni di alberi l’anno e se ne ripiantano soltanto 9 milioni. La perdita è dunque ingente e richiede interventi fattivi e massicci. Purtroppo la piantumazione ha un costo e genera guadagno soltanto a distanza di anni, perciò non sono sufficienti le iniziative in tal senso. Ma…

    Altro in: Agricoltura
  • Urban farming: a che punto siamo

    Sulle nostre pagine abbiamo parlato spesso di idroponica e vertical farming, due soluzioni che sembrano andare davvero incontro al bisogno di sfamare una popolazione mondiale in continua crescita evitando lunghi ed energivori tempi di trasporto delle merci. Uno dei migliori esempi di urban farm a coltura idroponica si chiama Square Roots e ha sede nel…

    Altro in: Agricoltura
  • Coltivazione del bambù in Italia: i pro e i contro

    Il bambù è una pianta che cresce molto rapidamente (si veda la progressione nella foto) e necessita di poche cure. Questo arbusto, originario del continente asiatico, è diventato da qualche tempo nel nostro paese la speranza di molti agricoltori che con le coltivazioni tradizionali non riescono a ottenere ricavi sufficienti. La redditività del bambù è…

    Altro in: Agricoltura
  • Herbert: piccolo orto verticale basato su idroponica e illuminazione a LED

    Herbert è il nome di un progetto finanziato dal crowdfunding (su Kickstarter) che risponde alle esigenze di chi desidera avere un microorto in casa. Sfruttando la tecnologia LED e un sistema idroponico (che nutre le piante non mediante terriccio ma usando soluzioni di sali minerali in acqua) consente di coltivare piante durante tutto il corso…

    Altro in: Agricoltura
  • Agricoltura sostenibile: minima lavorazione e semina su sodo

    Le tecniche della minima lavorazione e della semina su sodo sono un’alternativa alla classica aratura dei campi nel segno di una maggiore sostenibilità in agricoltura. Quali sono i vantaggi dell’eliminazione dell’aratura? Parecchi: tra questi una maggiore capacità di infiltrazione dell’acqua, un compattamento inferiore, minore scorrimento superficiale e un più significativo sequestro della CO2 atmosferica. Vediamo…

  • Quali sono gli insetti benefici per l’orto e come attirarli

    Oggi parliamo di lotta biologica: anche nella coltivazione di un orto domestico gli insetti possono essere delle alternative efficaci ad insetticidi: scopriamo quali sono e quali piante e fiori li attirano. Infatti i giardinieri inesperti che confondono gli insetti benefici con quelli cattivi possono inopinatamente eliminare proprio alcuni dei più preziosi alleati. Al primo posto…

  • Degradazione di agrofarmaci

    degradazione di agrofarmaci

    di Gaia Aurora Camandona, Ciro Florio Gli agrofarmaci sono una categoria di composti inorganici, organici naturali e di sintesi, utilizzati per prevenire e/o curare le infezioni causate ai vegetali da organismi potenzialmente nocivi (funghi, batteri, insetti, acari, nematodi, virus, micoplasmi, roditori, etc.) o contrastare e/o eliminare specie vegetali indesiderate (infestanti o malerbe). Il DPR n….

    Altro in: Agricoltura

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Consigli per l'ambiente e la sostenibilità supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009