Archivio articoli di Angela Chimienti
  • Isola di calore, il ruolo dei flussi veicolari

    In alcune aree i flussi veicolari sono i fattori dominanti che rendono il fenomeno dell’isola di calore urbano più intenso. A raccontare la ricerca uno studio pubblicato sulla rivista Scientific Reports. In città fa più caldo, si boccheggia, le temperature sono roventi. Quante volte capita di ascoltare o leggere queste affermazioni. Una realtà legata all’impermeabilizzazione…

    Altro in: Clima
  • Cambiamento climatico e microrganismi: l’appello degli scienziati

    Con un Consensus Statement, pubblicato online lo scorso 18 giugno, gli esperti prendono la parola sul legame tra microrganismi e cambiamenti climatici e lanciano un messaggio. Un documento importante che affronta il ruolo centrale e l’importanza globale dei microrganismi nella biologia dei cambiamenti climatici. Al giorno d’oggi si sente spesso parlare di climate change: foto,…

    Altro in: Clima
  • Plant Screen Mobile: un’app per l’analisi delle caratteristiche vegetali

    Un nuovo approccio, sufficientemente versatile per una varietà di tessuti vegetali e condizioni di illuminazione, che consente l’analisi di immagini di germogli e foglie tramite smartphone Android. A proporlo un team di ricercatori dell’Institute for Bio- and Geosciences Plant Sciences (IBG-2), Jülich, Germania. La stima dei tratti vegetali mediante imaging digitale rappresenta una grande sfida…

    Altro in: Ambiente, Notizie
  • Colloidi a base di caffè per l’assorbimento solare diretto

    Un colloide a base di acqua distillata e caffè Arabica, economico ed ecocompatibile, che permette l’assorbimento diretto della radiazione solare e la sua conversione in energia termica. Si tratta di una recente proposta di alcuni studiosi italiani, che hanno sintetizzato la miscela e ne hanno testato le proprietà fototermiche. L’energia solare è una delle risorse…

    Altro in: Notizie
  • Phytoremediation con il Vetiver per il recupero delle acque reflue dei birrifici

    Uno studio recente, condotto ad Addis Abeba, Etiopia, ha valutato il potenziale di biorimedio della pianta erbacea Vetiver per la rimozione di sostanza organica e carichi di nutrienti dalle acque di scarico di un birrificio. La birra è un prodotto che piace a molti, l’offerta sul mercato è ampia e le varietà che esistono in…

    Altro in: Acqua, Ambiente
  • Macro e microplastiche: anche i coralli di acqua fredda ne risentono

    Tra le attività umane che influenzano gli ecosistemi marini, il rilascio di materiale plastico nelle acque rappresenta una questione chiave per la conservazione della biodiversità e delle risorse associate. Una ricerca, pubblicata sulla rivista Scientific Reports, ha indagato proprio gli effetti delle materie plastiche su crescita, alimentazione e comportamento della specie corallina di acqua fredda…

    Altro in: Acqua, Ambiente
  • FoodOn: un’ontologia per aumentare la tracciabilità alimentare globale

    L’innovazione della tecnologia digitale sta influenzando vivamente la salute e gli aspetti economici della produzione, della distribuzione e del consumo di cibo. Grazie a Internet of Things, per esempio, sensori abilitati alla rete situati in ambienti agricoli, contenitori di spedizione, fabbriche, punti vendita e cucine generano dati che possono essere utilizzati per garantire la tracciabilità…

  • Api e ambiente: tutelare la biodiversità

    La perdita e la frammentazione di habitat naturali, insieme all’uso intensivo del suolo, sono stati più volte evidenziati come alcuni dei fattori responsabili del declino degli insetti impollinatori, che svolgono un servizio chiave per gli ecosistemi. Le api, in particolare, sono tra i più importanti impollinatori su scala globale: quando si pensa a queste laboriose…

  • Biochar: potenzialità e garden-greening power

    Attualmente, l’ammendamento del terreno con il biochar (biomassa pirolizzata) è suggerito come approccio applicabile a livello globale per affrontare il cambiamento climatico tramite il sequestro del carbonio, riducendo emissioni di gas serra sostenute dal suolo e aumentando la sua ritenzione di nutrienti. Il biochar, inoltre, è in grado di promuovere la crescita delle piante, specialmente…

  • Le “radici del mare”, un patrimonio in declino

    Gli ecosistemi a mangrovie sono di grande importanza ecologica e coprono una superficie di circa 15.000.000 ettari (ha), con elevato valore economico e alta produttività. Queste formazioni vegetali, che i pescatori dello Sri Lanka chiamano “radici del mare”, sono proprie delle sponde delle lagune salmastre, delle spiagge basse e fangose, nonché degli estuari dei grandi fiumi…

    Altro in: Ambiente

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Consigli per l'ambiente e la sostenibilità supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009