Il WWF e le adozioni di animali a rischio estinzione come regalo di Natale

Di , scritto il 28 Novembre 2016

adozioni wwfDa qualche tempo, il WWF – ovvero la più importante organizzazione mondiale per la conservazione della natura – ha trovato un modo suggestivo ed efficace per promuovere la sua azione di salvaguardia delle specie a rischio: chiedere ai suoi sostenitori l’adozione di una specie animale che corre il rischio di estinzione a causa della distruzione degli ecosistemi, del bracconaggio e dei cambiamenti climatici. Tra gli animali a rischio ci sono tigri, orsi polari, elefanti, scimpanzé, delfini, testuggini, oranghi, rinoceronti, ghepardi e ovviamente l’immancabile, tenerissimo panda.

Esistono varie formule consolidate per la adozione di animali, perfette anche come regalo di Natale sensato e sensibile ai bisogni del pianeta e alla necessità di conservare il più possibile la biodiversità:

adotta una specie natale

* le adozioni semplici: prevedono una donazione a partire da 30 euro e prevedono il ricevimento di una scheda relativa alla specie a rischio, un planisfero con indicazione delle aree di intervento, un certificato personalizzato per il ricevente e una lettera di Fulco Pratesi (Presidente Onorario del WWF Italia)

* le adozioni con peluche: con una donazione a partire da 50 euro, consente di ricevere il kit sopra citato e un simpatico peluche dell’animale per cui ci si è prodigati, come promemoria quotidiano della sua esistenza. Per inciso, i peluche sono assolutamente privi di materiali tossici e adatti a bambini di qualsiasi età

* le adozioni trio: con una donazione base di 125 euro si riceve il medesimo kit informativo indicato sopra e tre peluche di animali che abitano in uno di quattro habitat importanti: Polo, Asia, Africa e Italia. Sono il trio polare (orso polare, foca, pinguino), il trio asiatico (tigre, orango e panda), il trio africano (ghepardo, elefante e scimpanzé) e il trio italiano (orso bruno, lupo e delfino).

* l’adozione digitale – a impatto ambientale zero: donando una cifra a partire da 30 euro, si riceve un salvaschermo, un wallpaper per il desktop e una firma digitale per personalizzare le proprie e-mail e diffondere la voce della propria sensibilità alla conservazione dell’ambiente. La stessa cosa può essere donata a una terza persona: in questo modo il destinatario potrà avere in ogni momento sul suo computer l’immagine della specie che scelta dal donatore. L’invio digitale può avvenire immediatamente oppure in altra data indicata. Anche all’ultimo istante, appena prima del 25 dicembre. Questa modalità di adozione non prevede l’invio di materiale per posta e quindi permetterà al WWF di destinare l’intera cifra agli interventi concreti.

Se anche sei sensibile al tema della protezione animali e già avuto esperienze nell’ambito delle adozioni WWF, ci farebbe piacere se lasciassi un commento qui sotto.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009