Valvole termostatiche e app sullo smartphone: la domotica in casa fa bene all’ambiente

Di , scritto il 28 Ottobre 2021
Valvole termostatiche

Si può essere più green con un click? Da quando sono diventati immancabili nelle nostre tasche, gli smartphone hanno aperto strade a possibilità prima difficilmente ipotizzabili. Sarebbe riduttivo, infatti, circoscrivere l’utilizzo del telefonino ai momenti di svago, quando il dito inizia a correre veloce sullo schermo per far scorrere post o per trasformare celeri apprezzamenti in like o retweet.

L’evoluzione digitale ha reso realtà opportunità che hanno un impatto fortissimo sulla vita delle persone e, ancor di più, sull’ambiente. Come la domotica in casa: con un click dal proprio smartphone si interagisce con il sistema di riscaldamento, di illuminazione o con le tantissime apparecchiature intelligenti che popolano le nostre stanze, mantenendo spese e sprechi sotto controllo. Il risultato? Più efficienza nella gestione delle risorse e meno impatto ambientale.

Le valvole termostatiche smart

Pensiamo agli sprechi di energia a cui si va incontro in inverno quando l’impianto di riscaldamento centralizzato dello stabile rimane acceso per tutta la mattinata ma in casa non c’è nessuno. Per non avere spiacevoli sorprese in fase di lettura dei contatori del calore e non pesare sull’ambiente, l’idea migliore è affidarsi alla tecnologia.

Le valvole termostatiche smart sono dispositivi installati su ogni termosifone di casa, e abbinati a un contabilizzatore di calore, utili per regolare a distanza l’afflusso di acqua calda all’interno di ogni radiatore per gestirne la temperatura.

In questo modo, si riesce a girare “virtualmente” la manopola per bloccare l’acqua quando la famiglia è fuori e non è necessario usufruire di tutta la potenza del calorifero.

La gestione dell’illuminazione dal telefonino

La domotica diventa funzionale anche per gestire con criterio gli elettrodomestici smart, il sistema di illuminazione e non solo.

Attraverso la semplice connessione ad internet e l’applicazione sul telefono si può spegnere la televisione lasciata accesa per sbaglio o cambiare il programma della lavatrice che spreca troppo. Ma anche fare in modo che le luci si accendano in un preciso istante, quando magari si è in procinto di aprire la porta di casa.

Un sistema del genere è funzionale per ridurre i costi in bolletta e, soprattutto, per l’ambiente considerato che la produzione di energia elettrica da combustibili fossili inficia negativamente sulla qualità dell’aria.

Gli altri vantaggi della domotica in casa

Oltre a ridurre l’impatto ambientale e a minimizzare le spese familiari, ecco gli altri benefici tangibili che assicura un sistema di domotica in casa:

  1. Estrema praticità: si controllano le molteplici apparecchiature della casa in modo semplice e veloce da un’unica interfaccia
  2. Migliore qualità della vita: molte incombenze vengono eliminate, con un sistema di domotica in casa 
  3. Incremento del valore dell’immobile: attraverso la domotica si accede ad una classe energetica più alta, con vantaggi in fase di trattativa di vendita
  4. Gestione senza limiti: puoi gestire la casa in ogni istante e da ogni luogo grazie al controllo remoto
  5. Maggiore sicurezza: attraverso un dialogo diretto con le diverse apparecchiature della casa è possibile visualizzare direttamente dallo smartphone relativi segnali di allarme

Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009