Quanto influiscono i device elettronici sul riscaldamento globale? Parecchio!

Di , scritto il 15 Ottobre 2020
device

A tutti noi risulta spontaneo pensare che i principali imputati per l’inquinamento e l’effetto serra siano le industrie pesanti, i combustibili fossili, la mobilità tradizionale, la produzione di energia elettrica. Le tecnologie digitali e informatiche ci sembrano “pulite”. Uno studio comparso sul Journal of Cleaner Production afferma l’esatto contrario.

Secondo le stime, il settore delle tecnologie digitali (PC, smartphone, tablet, infrastrutture dei data center e delle reti di comunicazione) causerà il 3,5% delle emissioni globali nel 2020 e il 14% nel 2040. Per la maggior parte di queste emissioni è responsabile il settore degli smartphone.

Ovviamente non stiamo parlando soltanto dell’utilizzo dei telefoni cellulari che è altamente energivoro – ma anche della loro produzione, che implica l’estrazione di minerali necessari per le parti elettroniche (dall’oro alle terre rare) e che produce un grande dispendio di energia, acqua e risorse – soprattutto in alcune zone della Cina e dell’Africa. Ai minerali si aggiunge l’inquinamento e la produzione di CO2 per l’ottenimento dei materiali plastici e la manifattura vera e propria dell’oggetto.

Quando poi inizia l’utilizzo vero e proprio del device entra in gioco il consumo di energia elettrica: anche se non ce ne rendiamo conto, a ogni messaggio inviato, ogni download di materiale, ogni volta che usiamo lo streaming, carichiamo una foto, chattiamo, o giochiamo online ecc. da qualche parte nel mondo c’è un server che consuma un’enorme quantità di energia elettrica e produce calore.

Che cosa si può fare per contrastare questi fenomeni? Rinunciare allo smartphone e alle applicazioni per tornare alla vita che facevamo trent’anni fa? Sicuramente no. Però possiamo cominciare sostituendo gli apparecchi con minor frequenza e smaltendo correttamente i RAEE. Con la speranza che chi ci governa favorisca con politiche giuste i data center che si alimentano con energia prodotta da fonti rinnovabili.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009