Qual è la differenza tra cosmetici “vegan” e “non testati su animali”?

Di , scritto il 14 Settembre 2017

Si tende spesso a usare le espressioni cosmetici vegan e cosmetici cruelty-free in maniera intercambiabile, ma in realtà le due diciture indicano tipologie di prodotti diversi.

I cosmetici vegan sono quelli che non contengono alcun ingrediente di origine animale (ad esempio miele, cera d’api, lanolina, collagene, albume, gelatina), mentre i cosmetici cruelty-free non sono testati su animali. Nel primo caso si tratta di una descrizione che riguarda i componenti del prodotto, nel secondo caso abbiamo invece a che fare con processi di fabbricazione. Una cosa non esclude l’altra: è possibile che alcune aziende producano dei cosmetici vegan ma poi li testino su animali, oppure che impieghino ingredienti animali ma non sottopongano i composti chimici a prove di controllo su animali.

Allora, che cosa bisogna cercare sulle etichette quando si ha a cuore il benessere dei nostri amici animali? Dei cosmetici che siano sia vegan sia cruelty-free. Non è facile trovarli, ma neppure impossibile – e ricordiamo che come consumatori abbiamo la possibilità di influenzare moltissimo le tendenze del mercato.

E poi… attenzione! Anche che la dicitura “vegan” e “non testato su animali” non significano automaticamente che gli ingredienti da cui è composto il prodotto siano naturali e sicuri. L’etichetta deve sempre essere letta con attenzione (qui alcuni suggerimenti) per evitare di applicare sulla nostra pelle delle sostanze pericolose e inquinanti. Un altro aspetto importante da considerare è il packaging in cui è contenuto il cosmetico: ricordiamo che la plastica, se non correttamente smaltita, può danneggiare gravemente gli animali, soprattutto quelli dell’ambiente marino.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009