Piccole, scattanti, efficienti: le city car

Di

Quando la parola d’ordine è agilità, le city car solo la soluzione più indicata per districarsi con disinvoltura nel traffico cittadino. I costruttori hanno almeno un modello a listino in grado di competere in queste particolari condizioni di guida, e nonostante il sovraffollamento di SUV e crossover le piccole da città rappresentano ancora la prima scelta di chi si muove quotidianamente in un contesto urbano.

Piccole, scattanti ed efficienti, le city car si sono evolute per diventare dei veri e propri concentrati di tecnologia, e per alcuni aspetti non hanno nulla da invidiare alle berline più grandi e costose. Sono lontani i tempi in cui l’auto da città era sinonimo di compromesso, con gli automobilisti che si accontentavano di un veicolo pratico e maneggevole, ma scarsamente rifinito e piuttosto spartano.

Al giorno d’oggi le più piccole in gamma possono vantare un ricco equipaggiamento di serie, interni curati e confortevoli, e sistemi di sicurezza di ultima generazione. Questo processo evolutivo non ha intaccato il loro carattere disinvolto e le loro proverbiali doti di agilità, anzi. Le moderne vetture da città sono spinte da efficienti motori a benzina o metano, e grazie al peso ridotto possono vantare ottime doti di spunto, un’agilità da prime della classe, e consumi di carburante ridotti.

Interni accoglienti, ben insonorizzati e decisamente più confortevoli rispetto a quanto potevano offrire le antenate anche solo di quindici anni fa, rendono le city car delle perfette compagne di viaggio con cui affrontare anche qualche breve gita fuori porta.

Gli equipaggiamenti

Anche l’occhio vuole la sua parte: oltre a interni ben rifiniti e una meccanica dalla notevole efficienza, le piccole da città possono vantare linee moderne e assolutamente al passo coi tempi. Possiamo personalizzare l’aspetto esteriore scegliendo nel listino del produttore i cerchi in lega che meglio si adattano al loro design. Lo stesso discorso vale per il colore della carrozzeria, eventuali opzioni su modanature e particolari estetici.

Per quanto riguarda gli interni, trovandoci di fronte a dei veri e propri gioielli tecnologici, è bene poter equipaggiare la city car con gli ultimi ritrovati in fatto di comfort e assistenza alla guida. I modelli più prestigiosi offrono optional che normalmente troveremo su vetture di ben altra fascia di prezzo, come ad esempio la telecamera posteriore Rear View, che mostra sul display dedicato all’infotainment lo spazio posteriore durante le fasi di manovra. Inoltre, dato che il loro utilizzo è principalmente cittadino, risulterà utilissimo il sistema di ausilio al parcheggio.

Per garantire un marcia sicura in ogni condizione di traffico il Lane Assist aiuta il conducente riconoscendo i movimenti laterali della vettura. Quando questa si avvicina troppo al bordo della carreggiata, il sistema corregge la traiettoria per riportare l’auto in una posizione più sicura. Alcuni modelli offrono, insieme al Lane Assist, il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale. Si tratta di un sofisticato sistema che avverte il conducente in situazioni limite, o potenzialmente pericolose. L’auto legge automaticamente i segnali stradali e avverte con un segnale acustico se vengono oltrepassati i limiti di velocità, lasciando il conducente libero di di concentrarsi al meglio durante la guida.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Consigli per l'ambiente e la sostenibilità supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009