SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente

Cronotermostati wi-fi: come funzionano e quali vantaggi portano

I vecchi termostati hanno le ore contate? Possibile, visto il successo dei nuovi cronotermostati wi-fi, che sfruttano la tecnologia senza fili per offrire molte possibilità in più rispetto al passato di gestire la temperatura della casa.
Vediamo come funziona e quali sono i vantaggi dei cronotermostati wi-fi.

Come funziona un cronotermostato wi-fi
Il cronotermostato wi-fi regola la temperatura della casa secondo i propri desideri e le proprie necessità. La caratteristica più utile dei modelli wi-fi sta nel poterlo controllare a distanza: in quelli di ultima generazione, basta una app sullo smartphone o sul tablet per gestire la temperatura della casa ovunque ci si trovi.
Per avere il meglio dal proprio cronotermostato, basta programmare accensione e spegnimento del riscaldamento per tutta la settimana in base alle proprie abitudini di vita: per esempio, tenerlo spento quando si è a lavoro e programmarne l’accensione per l’orario di ritorno. In caso di cambio di programma, è possibile modificare le impostazioni tramite la app.
Alle funzioni dei cronotermostati tradizionali, insomma, i modelli wi-fi uniscono la possibilità di controllarne il funzionamento con pochi tocchi sullo smartphone.

Vantaggi del cronotermostato wi-fi
I vantaggi dei cronotermostati wi-fi sono numerosi. In primo luogo, l’installazione di questi device è solitamente molto semplice e non richiede costosi e fastidiosi interventi sull’impianto elettrico. I cronotermostati wi-fi sono poco invasivi, facili da montare e da usare e i modelli più potenti non temono né le lunghe distanze né le case dall’architettura complessa. Sono più precisi rispetto ai vecchi termostati e hanno tempi di attivazione più rapidi.
I cronotermostati wi-fi sono sinonimo di comodità: non solo programmarli è piuttosto semplice, ma i modelli bizona o multizona permettono di decidere quali stanze riscaldare e a quale temperatura da un unico punto di controllo. Se pensiamo a una persona anziana, magari con problemi di mobilità, capiamo bene come controllare tutto da un unico punto sia un gran vantaggio.
Avere un cronotermostato wi-fi, inoltre, garantisce un buon risparmio energetico: si può decidere infatti di accendere la caldaia a orari precisi e tenerla spenta quando si è fuori casa o quando non serve. I modelli più evoluti, inoltre, tramite appositi sensori sono in grado di rilevare la temperatura di una stanza e aumentare, diminuire o spegnere il riscaldamento se necessario.
Diversi modelli offrono poi programmi prestabiliti semplicissimi da attivare e usare e danno la possibilità di avere un quadro preciso dell’uso del riscaldamento in casa, in modo da ridurre ulteriormente gli eventuali sprechi.
I modelli di ultima generazione, poi, hanno ridotto al minimo la dispersione di onde elettromagnetiche.
Come già detto, il vantaggio principale del cronotermostato senza fili è quello di poter programmare o cambiare la programmazione tramite una app ovunque ci si trovi.
Risparmio energetico, comodità, facilità d’uso e comfort: i motivi per acquistare un cronotermostato wi-fi sono tanti, e tutti validi!

Dove si trovano i cronotermostati wi-fi?
Ormai i migliori negozi di materiale elettrico ed elettronico, fra cui il fornitore Puntoluce, offrono molti modelli di cronotermostati wi-fi di prezzo più o meno alto, da scegliere in base alle proprie esigenze e possibilità economiche. Meglio comunque orientarsi su quelli di ultima generazione, che offrono performance migliori e più funzioni rispetto a quelli di qualche anno fa.