Bioplastica a degradazione rapida, derivante dagli scarti di legno

Di , scritto il 28 Aprile 2021
Bioplastica

Che la plastica sia dannosa per l’ambiente oramai è un’ovvietà. Spesso per il semplice fatto che viene utilizzata in moltissimi settori non si dà peso alla sua pericolosità. Ma dalla produzione fino allo smaltimento la plastica è considerata dalla comunità scientifica un materiale altamente pericoloso. Per questo motivo, da anni l’obiettivo degli scienziati è quello di produrre forme eco-compatibili di questa sostanza. A questa volontà risponde la bioplastica che nasce dagli scarti del legno ed è biodegradabile nell’arco di tre mesi.

Caratteristiche della bioplastica da legno

Per realizzare la bioplastica in passato si sono utilizzate vari materiali naturali: gusci d’uovo, piante e perfino gli scarti della produzione di tequila. Più di recente si è passati ai trucioli di legno: adoperando un solvente biodegradabile è possibile trasformare la segatura in un composto di polimeri organici e cellulosa con legami a idrogeno a livello nanometrico. Da un confronto con la plastica tradizionale sono emersi dei dati incoraggianti: dei fogli di bioplastica coperti da terriccio sono risultati rotti a distanza di due mesi e completamente decomposti dopo novanta giorni. Inoltre il nuovo materiale si è dimostrato resistente alle sollecitazioni meccaniche, stabile a contatto con i liquidi, resistente alla luce ultravioletta e in possesso di una notevole stabilità termica. Altro particolare interessante: la bioplastica da scarti legnosi può essere ricondotta alla sua forma liquida originaria con il riutilizzo del solvente. In altre parole la bioplastica da legno è riciclabile oppure biodegradabile. Questo tipo di plastica eco-friendly può essere impiegata per usi diversi tra cui: sacchetti di imballaggio, pellicole, prodotti per l’industria automobilistica, edilizia.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009