Cella frigorifera per alimenti: dal risparmio energetico alla corretta umidità

Di , scritto il 14 Maggio 2020
cella frigorifera

Il risparmio energetico rientra all’interno di una pratica di sostenibilità ambientale, nei confronti della quale oggi c’è una certa sensibilità. Sarebbe davvero importante evitare in tutti i settori in cui è possibile gli sprechi di energia, per dare una mano al rispetto dell’ambiente. Sprecando energia non si fa altro che aumentare l’uso di fonti energetiche spesso di tipo tradizionale che sono causa di inquinamento. Quindi la linea da voler utilizzare in ambito green prevede assolutamente di seguire tutte le regole per garantire un risparmio di energia. E questo vale anche per tutti quei settori che si occupano della conservazione alimentare. A questo proposito non possiamo fare a meno di citare tutto ciò che riguarda le celle per la conservazione degli alimenti.

La corretta umidificazione delle celle frigo

Per pensare ai consumi energetici in ottica green in riferimento al settore alimentare, è molto importante garantire anche una corretta umidificazione per cella frigo alimentare. Spesso in queste celle vengono conservati prodotti come formaggi, prosciutti, frutta e verdura.

Il tasso di umidità all’interno di esse è veramente molto importante per fare in modo che questi cibi non si deteriorino. Per garantire la corretta conservazione dei cibi, in una cella frigo utilizzata anche come magazzino di stoccaggio bisogna attivare un sistema di umidificazione cosiddetta adiabatica.

È un’operazione fondamentale in tutti gli ambienti in cui la temperatura si mantiene a livelli superiori ai 4 °C. A volte si può provvedere per mezzo di una nebulizzazione diretta.

Però questa non è attivabile sempre, infatti in quegli ambienti di stoccaggio che sono particolarmente pieni di prodotti si deve agire in modo indiretto, umidificando questi ambienti tramite una ventilazione attraverso il filtraggio di molecole d’acqua. Questo per evitare che si abbia il contatto diretto tra l’acqua e i prodotti alimentari conservati all’interno della cella frigorifera.

I benefici che ne ricavano i cibi conservati

Sono molti i benefici che ricavano dall’umidificazione i cibi che sono conservati all’interno delle celle frigorifere. Per esempio per la frutta e la verdura si evita la perdita del peso e si mantiene inalterato l’aspetto del prodotto. Quest’ultimo elemento è davvero fondamentale per garantire una vendita più diffusa dei prodotti ortofrutticoli.

Naturalmente si deve stare bene attenti, attraverso il sistema di umidificazione, a non bagnare la frutta e la verdura per non creare problemi connessi alla marcescenza dei prodotti stessi.

I prodotti frutto della lavorazione casearia, come per esempio i formaggi, ma anche i salumi in generale possono beneficiare anch’essi dell’umidificazione adiabatica per la cella frigorifera.

Infatti tutti questi cibi che abbiamo indicato hanno una componente umida significativa e dovrebbero essere sempre conservati ad un livello di umidità compreso tra il 70% e il 90%. Anche in questo caso attraverso la stabilizzazione di una corretta umidità si può garantire la conservazione del peso corretto e quindi si possono realizzare vendite più profittevoli.

Come evitare gli sprechi di energia nelle celle frigorifere

Umidità corretta, ma anche possibilità di riduzione dei consumi energetici per le celle frigorifere. Sono due facce della stessa medaglia. Una cella frigorifera, specialmente pensata per l’uso di tipo industriale, può incidere veramente molto nel corso dell’anno in termini di consumi e di bollette dell’elettricità più care.

Questi impianti refrigerati assorbono un’elevata quantità di energia, per questo, per evitare gli sprechi e assicurare il risparmio, bisognerebbe seguire alcune regole fondamentali. È fondamentale rispettare l’altezza di stoccaggio, in modo che l’aria fredda possa circolare senza ostacoli. Inoltre è bene controllare che la cella frigorifera acquistata sia priva di difetti, come, per esempio, la presenza di guarnizioni non allineate in maniera perfetta, il rumore accentuato del ventilatore o la presenza di ghiaccio sulle pareti o sul pavimento della cella stessa.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009