Quali sono i fiori commestibili? Un elenco dei più comuni

Di , scritto il 01 Ottobre 2014

fiori commestibiliSiamo in autunno e la maggior parte dei fiori sboccia in primavera, ma non tutti. L’importante secondo noi è cominciare a farsi una cultura in proposito dell’uso dei fiori in cucina. Non ci sono soltanto i fiori di zucca, ma sono molte decine i fiori che possono dare ai piatti colore, sapore e profumo. L’importante è evitare con la massima cura i fiori trattati con sostanze chimiche e pesticidi (ovvero quelli da floricoltura non certificata come biologica). Anche i fiori raccolti sul ciglio della strada e nelle aiuole pubbliche sono da evitare. I migliori sono ovviamente quelli che abbiamo coltivato noi. Eccone un breve elenco. Ricordate di non consumare pistilli e gambi dei fiori, ma soltanto petali. E di non esagerare mai con le quantità.

Acacia
Aglio
Aneto
Angelica
Arancio
Basilico
Borragine
Calendula
Camomilla
Cerfoglio
Cicoria
Coriandolo
Crisantemo
Erba cipollina
Finocchio
Fiordaliso
Garofano
Gelsomino
Girasole
Gladiolo
Ibisco
Lavanda
Lilla
Limone
Margheritina
Menta
Nasturzio
Porro
Primula
Rapanello
Rosa
Rosmarino
Rucola
Salvia
Tarassaco
Trifoglio
Verbena odorosa
Violetta


1 commento su “Quali sono i fiori commestibili? Un elenco dei più comuni”
  1. […] idee dai nostri blog: Fiori commestibili Ricettario con erbe spontanee Frutta urbana La […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009