Pannelli solari: cresce l’attenzione per l’energia sostenibile

Di
Pannelli solari

L’attenzione verso le tematiche ambientali è sempre più al centro dell’interesse generale, anche in vista degli obiettivi previsti dal piano di sviluppo sostenibile indicato dall’Unione Europea come uno dei punti da raggiungere entro il 2030. La cosiddetta “Agenda 2030“, infatti, contiene una serie di indicazioni su come limitare al massimo l’utilizzo di fonti energetiche inquinanti in favore di metodi produttivi puliti.

Tra le azioni concrete che si possono mettere in pratica per favorire la transizione green e aiutare concretamente a ridurre le emissioni inquinanti responsabili del cambiamento climatico, vi è sicuramente quella di scegliere una fonte di energia sostenibile per la propria abitazione.

Per questo motivo, sempre più persone decidono di installare i pannelli solari, potendo così sfruttare i numerosi vantaggi che caratterizzano questo strumento, sia dal punto di vista ambientale che del risparmio economico. I pannelli solari rappresentano infatti una scelta ideale per produrre in modo autonomo l’energia di cui si ha bisogno, tagliando, quindi, il costo della bolletta.

Per quanto riguarda l’acquisto di pannelli solari, sul mercato si possono trovare numerose offerte, per le quali il Governo ha anche stanziato una serie di importanti agevolazioni fiscali.

Una volta effettuata la scelta della tipologia di pannello più adatta per le proprie esigenze familiari, è possibile rivolgersi al web per ottenere la lista degli installatori più affidabili e conosciuti della zona. Ad esempio, sul sito Prontopro.it, marketplace che mette in contatto imprese e consumatori, è possibile trovare ditte specializzate nell’installazione di pannelli solari.

Pannelli solari: una scelta amica dell’ambiente

Sono numerosi i vantaggi legati alla scelta di installare dei pannelli solari, in particolare quelli nell’ottica della salvaguardia ambientale. L’energia prodotta a partire dal calore emanato dai raggi solari, infatti, è totalmente green e non incide sul consumo di risorse non rinnovabili.

Non vi è nessuna emissione di CO2 e nessun costo di trasporto perché l’elettricità viene creata totalmente in loco: disponibile in qualunque momento e adatta ad essere utilizzata per far funzionare i dispositivi elettrici domestici presenti nell’abitazione, l’energia elettrica prodotta attraverso questo sistema si caratterizza anche per i bassi costi di manutenzione.

I vantaggi economici di installare i pannelli solari

Oltre agli innumerevoli benefici sul clima, è indubbio che i pannelli fotovoltaici consentano anche un cospicuo risparmio economico. L’energia viene auto prodotta a partire dal calore emanato dal sole in quanto i fotoni, non appena vanno a colpire la superficie in silicio del modulo fotovoltaico, trasferiscono energia agli elettroni, i quali a loro volta producono l’energia vera e propria; sarà poi compito del dispositivo inverter quello di trasformare questa energia in corrente alternata pronta per essere utilizzata dagli elettrodomestici.

Oltre al risparmio economico dovuto all’autosufficienza energetica, è utile ricordare che l’impianto fotovoltaico non ha eccessivi costi di manutenzione: i moduli che lo compongono vanno semplicemente puliti (in modo da massimizzare la produzione di energia) e i cavi sottoposti a un controllo periodico. Per quanto riguarda l’inverter, invece, esso va sostituito circa una volta ogni dieci anni.

Un ulteriore punto di forza legato all’installazione di pannelli solari, poi, è quello della rivalutazione immobiliare. Un’abitazione nella quale il proprietario decida di inserire i pannelli, acquista immediatamente un valore di mercato superiore, fornendo, quindi, al momento di un’eventuale vendita, più margine di guadagno. La casa dotata di un impianto solare, inoltre, passa a una classe energetica superiore e si possono in questo modo sfruttare le agevolazioni previste dall’Esecutivo. Tale vantaggio risulta particolarmente evidente qualora l’abitazione fosse dotata di una pompa di calore, che consente di riscaldare sia l’acqua calda per uso sanitario che quella per il riscaldamento sempre attraverso l’energia elettrica.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Consigli per l'ambiente e la sostenibilità supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009