Italiani: bravi riciclatori di carta, tra i migliori in Europa

Di

Anche se l’emergenza rifiuti in molte città italiane è ben lontana dall’essere risolta, nella media nazionale si può dire che una cosa i nostri connazionali hanno imparato a fare: la raccolta differenziata di carta e cartone, che infatti nell’anno 2011 ha superato i 3 milioni di tonnellate ed è un fiore all’occhiello della green economy nostrana. Si pensi, che lo scorso anno ha dato benefici economici pari a quasi 500 milioni di euro.

La regione più virtuosa nel nord è l’Emilia Romagna, nel centro Italia è la Toscana, nel sud la Sardegna. Ma non solo, in Europa l’Italia è un’eccellenza nell’ambito del recupero degli imballaggi, con una percentuale pari all’80%. Si calcola che, grazie all’impegno di tutti, negli ultimi anni si sia potuta evitare l’apertura di 240 discariche, con trasferimento ai comuni di risorse per circa 120 milioni di euro, senza contare l’abbattimento nelle emissioni di CO2. C’è ancora molto da fare, però, perché 1 milione di tonnellate di carta e cartone finisce ancora nell’indifferenziato: se tutto fosse recuperato, la quota di raccolta di sarebbe incrementata del 3%.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2023, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Consigli per l'ambiente e la sostenibilità supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009