Asciugabiancheria Solarex: bassi consumi, alta resa

Di

In Italia, un paese a clima mite, l’asciugatura del bucato durante l’inverno diventa un grattacapo per tutti – fatta eccezione per quelle famiglie che non dispongono di un terrazzo o balcone dove poter stendere i panni lasciando che il vento li accarezzi e il sole li asciughi.

Per far fronte a questa esigenza, Electrolux presenta il nuovo modello di asciugabiancheria Solarex che, grazie alla tecnologia a pompa di calore, asciuga 7 kg di bucato al costo di metà di un caffè preso al bar consumando il 50% in meno rispetto alla classe A.

Gli asciugabiancheria tradizionali hanno infatti un assorbimento di potenza superiore ai 2 kW, cosicché è difficile utilizzare altri elettrodomestici contemporaneamente.

L’asciugabiancheria Solarex, invece, consumando un massimo di 1,05 kW, permette di usare ad esempio il forno a microonde mentre è in corso l’asciugatura del tuo bucato quotidiano.

L’elettronica Energy Smart di ultima generazione rileva infatti la quantità di bucato da asciugare, consentendo all’asciugabiancheria di ridurre ulteriormente i consumi sulla base del carico inserito.

Tessuti delicati come la lana richiedono una cura particolare, per questo motivo Solarex permette di asciugare il bucato ad una temperatura di 25°-30°C inferiore rispetto agli altri asciugabiancheria, garantendo comunque l’efficacia del processo. Inoltre, grazie ad un controllo elettronico che gestisce la movimentazione del cesto, viene ridotta al minimo l’azione meccanica; così facendo anche le più preziose maglie di lana saranno sempre in mani sicure.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Consigli per l'ambiente e la sostenibilità supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009