Come fare asciugare il bucato d’inverno sfruttando il fenomeno della sublimazione

Di , scritto il 29 Novembre 2018

Come fare asciugare i panni d’inverno senza favorire la comparsa di muffe sulle pareti (ne abbiamo parlato di recente qui)? Esistono varie soluzioni ben note, tra cui accendere un deumidificatore oppure un ventilatore nei pressi dello stendibiancheria, utilizzare tempi più lunghi di centrifuga nella lavatrice – ma sono tutte soluzioni altamente energivore. Del tutto sconsigliabile mettere i panni ad asciugare sulla superficie del termosifone, poiché facendolo si moltiplica l’umidità attorno al radiatore e si aumenta il rischio di formazione di muffe col tempo.

Ma c’è un metodo vecchio come il mondo che potete sperimentare su piccola scala prendendo un capo ancora bagnato dopo il bucato, sistemandolo in un sacchetto e inserendolo nel freezer: dopo qualche ora tirandolo fuori si scoprirà che il capo sarà asciutto e pulito. Si è verificato un processo di sublimazione: l’acqua contenuta tra le fibre del capo passa direttamente dallo stato di ghiaccio a quello di gas senza passare per la fase liquida. Lo stesso fenomeno avviene quando si stende il bucato all’esterno, purché le temperature siano al di sotto dello zero e non piova: in questo caso l’aria ha un’umidità particolarmente bassa e avviene che i capi dapprima si congelano e poi asciugano.Se la giornata è ventosa il processo di asciugatura all’aperto sarà ulteriormente accelerato. Occhio al termometro, però perché le temperature appena sopra lo zero sono le meno adatte per fare asciugare il bucato all’esterno, bisogna che l’acqua contenuta tra le fibre riesca a congelare! È inoltro importante che il processo di sublimazione non venga interrotto e che il bucato non sia ritirato troppo presto dallo stenditoio: la biancheria potrebbe essere ancora bagnata o rovinarsi. Per asciugare il bucato all’esterno durante la stagione fredda bisogna dunque armarsi di un po’ di pazienza, ma ne varrà sicuramente la pena.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009