Maschere in tessuto: il meglio per il viso

Di , scritto il 28 Dicembre 2020
Maschere in tessuto bio

Ottima alternativa alle maschere in crema tradizionali che spesso risultano più laboriose nell’applicazione e nella rimozione, le maschere in tessuto monouso sono estremamente semplici da utilizzare, particolarmente igieniche, molto pratiche e richiedono davvero il minimo indispensabile ovunque per contare su risultati apprezzabili visibili e immediati.

Ma di cosa si tratta nel dettaglio? Scopriamo insieme come sono fatte e come si usano per comprendere tutti i vantaggi che possono offrire ad ognuno. 

Cosa sono e come si usano le maschere in tessuto

Le maschere viso in tessuto sono maschere monouso di carta cotone imbevute di particolari sieri ad azione mirata e specifica, appositamente formulata per i diversi tipi di pelle. 

Le maschere in tessuto si presentano sempre sottovuoto e in questo modo riescono a mantenere inalterate le proprietà del siero fino al momento dell’utilizzo per garantirne poi la massima efficacia senza disperderne la concentrazione.

Rispetto ad altri materiali, il cotone risulta molto delicato sulla pelle e permette all’epidermide di respirare liberamente anche durante tutto il tempo di posa. 

Prima di applicare la maschera in tessuto è sempre buona regola preparare la pelle a ricevere il trattamento al meglio, iniziando da una detersione accurata che rimuova ogni traccia di trucco e ogni residuo di smog e altre impurità.

La pelle deve essere perfettamente pulita e priva di altri cosmetici per ricevere al meglio i benefici della maschera.

Anche una leggera esfoliazione può aiutare a preparare l’epidermide ma non è d’obbligo. 

Importante, invece, è procedere alla stesura della maschera sul volto evitando pieghe e grinze del tessuto. La maschera non deve ripiegarsi su sé stessa e va applicata sul viso in modo tale che la parte imbevuta stia a contatto con la pelle e aderisca nel miglior modo possibile. 

Il tempo di posa si aggira intorno ai 15/20 minuti al termine dei quali arriva il momento di togliere la maschera. Un semplice risciacquo finale è l’ultimo gesto da compiere per completare il trattamento. 

Come scegliere le maschere in tessuto

Le maschere in tessuto sfruttano le proprietà del siero con cui sono imbevute e il calore naturale della pelle.

Un trattamento periodico favorisce e potenzia l’azione dell’idratante consueto permettendo di ottenere risultati incredibili e di contare sempre su una pelle curata, luminosa e bellissima.

Ciascuno ha la sua maschera ideale, da scegliere sempre in base al tipo di pelle e alle esigenze individuali. 

Qualunque sia l’esigenza di fondo, comunque, le maschere rappresentano uno strumento di bellezza prezioso e irrinunciabile per una pelle costantemente tonica, elastica e idratata.

Per chi desidera un viso sempre al top è possibile applicare maschere in modo più frequente, alternando la tipologia, sempre nel rispetto della propria epidermide, per donare alla cute purezza, idratazione, nutrimento e renderla sempre ricettiva e splendente.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009