Orti condivisi nel Parco Agricolo Sud Milano

Di , scritto il 26 Luglio 2011

Dove finiscono le schiere di case di cemento della periferia sud di Milano iniziano i 47.000 ettari del Parco Agricolo Sud, che raggruppa 61 comuni, 1000 aziende agricole e 50 cascine.

In una di queste, l’antica Cascina Santa Brera di San Giuliano Milanese, la signora Irene di Carpegna, ha creato una Scuola di pratiche sostenibili, il cui obiettivo è insegnare con lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche una gestione più consapevole del territorio, a livello di flora, fauna, cittadinanza e terra toccando quindi tutti gli aspetti della vita: agricolo, abitativo, energetico, economico e sociale.

Fa parte dell’iniziativa anche il progetto Adotta un orto, in pratica un orto condiviso da 40 famiglie, che pagando una quota fissa annuale, raccolgono la verdura liberamente senza alcun limite di peso. Questo significa che l’ortista arriva in cascina, si infila gli stivali di gomma e via verso l’orto condiviso con altri “colleghi”, dove può raccogliere cespi di scarola, zucchine, pomodori e altri preziosi prodotti freschissimi.

Tutti raccontano di grande soddisfazione nel venire qui a raccogliere la verdura – pur non avendola coltivata – invece di comprarla al mercato. E’ un modo per passare del tempo in un ambiente agreste, per consumare prodotti a chilometri zero, e anche per conoscere altre persone.

Da quest’anno sono partiti anche i campi estivi in cui i bambini imparano a curare l’orto. Tutte iniziative da imitare, prendete nota!

 



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009