Flower design: una professione per chi ama lo stile e la natura

Di , scritto il 18 Settembre 2013

flower designLa professione del flower designer è estremamente affascinante: creare composizioni di fiori freschi per addobbare chiese, municipi e altre location da matrimonio, ma anche per serate di gala, party aziendali, feste danzanti, nonché per le camere e le suite degli hotel di lusso.

Un tempo bastava il fioraio di buon gusto per assolvere a questo tipo di compiti, ma oggi le decorazioni floreali e gli arredi floreali sono considerate alla stregua dell’arte, dei veri e propri addobbi architettonici con la stessa dignità di un vaso, un quadro o una scultura e capaci di creare emozioni. Per metterle a punto ci vuole un vero e proprio “stilista dei fiori”, un inventore di atmosfere che deve vantare conoscenze di architettura da interni, botanica, artigianato, scienza dei materiali – a cui devono unirsi necessariamente anche un interesse per tutto ciò che è fashion e un amore sviscerato per la natura. Come struttura portante sono spesso usati vasi, candelabri, canne di bambù, bocce di vetro, oggetti semplici che vengono riempiti o decorati in maniera strabiliante con combinazioni di fiori comuni (o anche rari), preferibilmente di stagione e provenienti dal territorio.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009