Tiny House: il movimento che fa bene all’ecologia

Di , scritto il 13 Giugno 2014

casa-legno-ecologicaSulla scia di una nuova presa di coscienza della disastrosa situazione ambientale del nostro pianeta, sempre più persone stanno decidendo di lasciare la propria abitazione per trasferirsi in una di dimensioni più piccole e più ecocompatibile.

Sono quelli del “Tiny House Movement”, letteralmente il movimento della casa piccola, che da qualche anno sta raccogliendo sempre più sostenitori in tutto il mondo. L’idea che sta dietro a questo movimento è quella di offrire una vita migliore, sia a livello personale di relazioni con la propria famiglia, sia a livello ambientale, con la costruzione di case ecosostenibili e di imparare a sfruttare al meglio lo spazio a disposizione, abilità che si affina eccezionalmente nel momento in cui ne abbiamo poco.

In un momento così particolare, dove la crisi ha mandato a picco il mercato immobiliare, le capacità di spesa della popolazione sono di molto ridotte e un’economia che non sembra godere di ottima salute, il movimento sta riscuotendo un grande successo perché sembra essere la soluzione migliore a tutti questi problemi. Sul web si possono trovare numerosi esempi di persone molto intraprendenti che hanno deciso di costruirsi la propria casetta in completa autonomia. Ma chiaramente questa non può essere la soluzione adatta a tutti, è infatti possibile acquistare queste case già costruite e trasportate direttamente sul posto.

Tra i grandi vantaggi di queste case è che la quasi totalità di esse sono costruite su un rimorchio, rendendole così mobili e molto semplici quindi da trasportare. Il motivo di questa scelta è spesso obbligata, perché secondo i regolamenti di molti paesi esiste un minimo di metratura quadrata per poter edificare un immobile permanente (con le fondamenta). Un valore minimo che è sempre di molto superiore ai metri quadri di una Tiny House.

Sebbene sia una scelta di vita totalmente condivisibile, e che molti vorrebbero fare, sono in realtà in pochi quelli che poi decidono di passare all’azione. Perché allora non passare per una via di mezzo, ovvero quella di scegliere una casa ecosostenibile senza rinunciare al nostro “spazio vitale”? Anche in Italia le possibilità non mancano, esistono infatti molte aziende che costruiscono case in legno ecologiche, che possono essere acquistate ad un prezzo sensibilmente più basso rispetto ad una casa tradizionale, con tutti i benefici in termini economici, energetici ed ambientali che ne conseguono. Esistono case ecologiche in stile moderno, di design, classiche e in alcuni case personalizzate (si può disegnare il progetto personalmente) che sicuramente riusciranno a soddisfare i vostri gusti e la vostra voglia di diventare “ecologici”.


2 commenti su “Tiny House: il movimento che fa bene all’ecologia”
  1. […] Tiny House Movement (o Small House Movement) è una corrente di pensiero nata negli Stati Uniti alcuni decenni fa che […]

  2. Giovanna Lazzareti ha detto:

    La storia fa sorridere perché, a fasi alterne, ribalta quel che è stato. Abbiamo assistito nei primi decenni del XX secolo ad un abbandono della vita “di campagna” per le ragioni più disparate. Un aumento dell’urbanizzazione e nel ritenere la vita in città il punto di non ritorno.

    Finalmente, qualcuno come me ritiene ancora “l’esilio” agricolo una nobile prerogativa, si sta tornando alla nostra vera aspirazione più giusta e vera: in equilibrio con il mondo circostante.

    E’ importante per noi, per la nostra storia, per i nostri figli, per preservare quel poco che ancora ci resta di bello e sano. Avevo letto ( qualcuno di voi mi sa dare delle risposte? ) di un progetto simile anche a Peccioli ( Pisa ). Un recupero di 50 casolari rurali ed annessi fondi rustici. Un recupero ponderato del territorio per non abbandonare le nostre radici e, nel rispetto totale del famoso equilibrio di cui parlavo prima, ricominciare a trovare il coraggio di crederci ancora. Una comunità che ci crede ed investe sulla propria storia ed il proprio futuro.

    Ci meritiamo tutti, in fondo, una vita migliore. Dovremmo offrirci tutti una scelta migliore.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009