Miswak: azioni e applicazioni dello lo spazzolino naturale che sbianca i denti

Di , scritto il 12 Giugno 2018

Con un bastoncino di Miswak si possono lavare i denti in modo naturale, senza usare acqua, dentifricio e spazzolino di plastica.

Questo strumento per la pulizia dei denti, anche conosciuto col nome di Siwak, è un rametto della pianta Salvadora persica, un arbusto ricurvo originario del Pakistan le cui fibre hanno proprietà antisettiche, detergenti, astringenti – ottime per l’uso nell’igiene orale, come è stato anche riconosciuto dall’OMS e da numerosi approfonditi studi.

Gli stecchi di Miswak sono usati da tempi immemorabili nel mondo arabo e nel subcontinente indiano come un vero e proprio spazzolino naturale/stuzzicadenti, senza necessità di aggiungere paste dentrifrice e di sprecare acqua. Il bastoncino viene sfregato sui denti per rimuovere i residui di cibo e passato sulle gengive per massaggiarle. Non risulta abrasivo, anche se rimuove molto bene placca e tartaro – origine della temibile carie dentale. I pezzetti di Miswak possono anche essere masticati per migliorare l’igiene orale, grazie all’azione di contrasto dei batteri che possono causare problemi gengivali e alitosi. Lo spazzolino radice contribuisce anche a sbiancare i denti rimuovendo le macchie scure lasciate da tè, vino o caffè, stimola la circolazione gengivale prevenendo disturbi come la periodontite

Infine, cosa forse più importante di tutte, poiché il Miswak è completamente vegetale, è 100% biodegradabile e compostabile, a differenza dei comuni spazzolini di plastica.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009