Perché i prodotti biologici sono così importanti per l’ambiente

Di , scritto il 11 Giugno 2019

Oggi si sente parlare spesso di cibi bio, e si tratta di un argomento molto importante non solo per la nostra salute, ma anche per il benessere del pianeta. Oggi, tra l’altro, è possibile ordinare i prodotti biologici anche online grazie ai nuovi servizi stile EasyCoop, utili soprattutto per chi non può (o non vuole) spostarsi da casa. Inoltre, questo tipo di prodotti offre diversi vantaggi a livello ambientale. Ed è per questa ragione che conviene andare ad analizzare tutti i pro appartenenti agli alimenti bio, così da capire per quale motivo dovreste sceglierli anche voi.

Non contengono pesticidi

Si parte da uno dei vantaggi considerati, all’unanimità, come il principale motivo per acquistare i cibi bio: non contengono pesticidi e dunque sono del tutto privi di tossine. È un beneficio che riguarda in primis il nostro organismo, visto che evitiamo di assumere qualsiasi forma di veleno, ma anche l’ambiente. Il motivo? Sostanze chimiche come gli antiparassitari e i fertilizzanti non naturali finiscono per inquinare il terreno, quindi è meglio evitare di alimentare questo circolo vizioso.

Rispettano maggiormente la biodiversità

I cibi biologici, non essendo trattati con elementi chimici, evitano di produrre danno agli insetti buoni e agli animali. Di conseguenza, questi alimenti vanno incontro anche alla biodiversità del nostro pianeta, favorendone la conservazione e lo sviluppo naturale. Inoltre, va detto che i cosiddetti bio-contadini spesso scelgono di coltivare delle varietà di piante a rischio estinzione, o comunque rare: nella maggior parte dei casi si tratta di specie facenti parte della tradizione culinaria di una certa regione. In sintesi, si evita che questo importantissimo patrimonio culturale possa perdersi per sempre.

Riducono gli sprechi alimentari

La logica della produzione industriale è la seguente: ricercare la perfezione, ma farlo in tempi ridottissimi, dunque forzando le coltivazioni. Un ulteriore risultato negativo è la lotta ai cosiddetti “frutti brutti”: se un alimento non è conforme a un certo standard qualitativo di tipo estetico, viene semplicemente abbandonato nei campi. In altri termini, si favorisce una quantità di sprechi di derrate alimentari davvero enorme, stimata intorno a 1,2 milioni di tonnellate annue.

Non solo verdure e frutta

Quando si parla di cibi bio, si includono anche le carni e altri prodotti come le uova biologiche. Dunque è una questione che va al di là delle piante, e che coinvolge pure il benessere degli animali presenti negli allevamenti. In tal caso si permette a questi ultimi di vivere serenamente e secondo natura, senza essere sfruttati o maltrattati, e di pascolare all’aperto. Un discorso che vale per tutti, dai bovini fino ad arrivare agli ovini. E che rappresenta un’ulteriore ragione per scegliere i prodotti biologici.

Concludendo, anche l’ambiente richiede molte attenzioni da parte nostra, e la scelta degli alimenti bio si incastra esattamente in questa logica. Una logica sana per tutti, per noi e per la natura.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009