Auto ibride: quali sono le principali tipologie

Di , scritto il 03 Maggio 2018

I veicoli ibridi sono sempre più diffusi in ogni segmento e rappresentano sicuramente un’alternativa più ecologica dei pulita ai motori diesel. Le principali tipologie di auto ibride sono le seguenti tre:
1. micro-ibride, non sono munite un vero motore elettrico, ma soltanto di sistemi di parziale assistenza all’unità termica: l’alternatore e il motorino di avviamento consentono di attivare lo Start/Stop e di sfruttare la frenata rigenerativa per alimentare i sistemi elettrici di bordo.
2. ibride leggere (mild-hybrid): il motore elettrico fornisce assistenza al motore termico, ma non è in grado di muovere l’auto da solo. Interviene per dare un boost, una spinta nelle fasi di massima accelerazione.
3. ibride complete: in esse il motore elettrico è in grado di spingere il veicolo anche da solo. Si suddividono a loro volta in due tipologie:
* le full hybrid, che ricaricano le batterie mediante il recupero dell’energia cinetica in frenata e in decelerazione oppure mediante il motore termico che in particolari modalità di guida diventa un generatore di corrente per le batterie.
* le ibride plug-in, che ricaricano le batterie anche a una presa di corrente (di casa oppure di una colonnina pubblica). Le batterie delle ibride plug-in hanno solitamente una capacità maggiore e permettono di viaggiare in modalità esclusivamente elettrica per più tempo.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009