Seguici su

L’auto a benzina può diventare elettrica

22 Gennaio 2016 alle 09:01 scritto da elena

conversione auto elettrica kitDopo molte ricerche è stata perfezionata e autorizzata la procedura che consente di trasformare un’auto benzina in una a basso impatto ambientale.

Un’auto alimentata a benzina o gasolio potrà presto diventare una vettura elettrica. La notizia, diffusa nei giorni scorsi, rappresenta un importante traguardo per la mobilità green che avrà in questo modo maggiori possibilità di sviluppo. Dopo lunghi studi e ricerche, è stata finalmente perfezionata non solo la procedura di trasformazione dei veicoli ma anche definito il quadro normativo di riferimento con il Decreto n. 219 del 1 dicembre 2015 intitolato “Regolamento recante sistema di riqualificazione elettrica destinato ad equipaggiare autovetture M e N1” già pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Oltre alle norme tecniche e gli oneri di omologazione previsti per l’attuazione del processo di conversione del veicolo, la possibilità di poter trasformare una qualunque vettura in una a basso impatto ambientale potrebbe essere l’occasione giusta per incentivare anche in Italia l’adozione di soluzioni alternative per la mobilità. Se infatti molti automobilisti italiani non esitano e richiedere dei prestiti auto per rinnovare la vecchia auto, i dubbi si manifestano di colpo quando devono acquistare un’auto elettrica. Infatti le maggiori perplessità riguardano le prestazioni di guida e soprattutto i prezzi, ancora troppo elevati.

Come avviene la trasformazione dei veicoli?
La procedura di trasformazione di un’auto in veicolo elettrico prevede l’utilizzo di un vero e proprio kit, che comprende: un motore elettrico con convertitore di potenza, delle batterie elettriche da installare sul veicolo e un dispositivo per la ricarica delle batterie stesse. Il tutto dovrà essere eseguito da personale tecnico qualificato e in condizioni di perfetta sicurezza. Oltre ad aspetti puramente tecnici, la procedura comprende anche una fase burocratica.

Infatti, prima di poter circolare liberamente bisognerà rivolgersi alla Motorizzazione che provvederà alla valutazione degli aspetti tecnici del nuovo veicolo elettrico attraverso specifici test e, in caso di esito positivo, darà il suo consenso autorizzandone la messa in strada e aggiornando la relativa carta di circolazione del veicolo.

Perché conviene scegliere un’auto elettrica?
Oltre ai vantaggi per l’ambiente e per la qualità dell’aria della città, guidare un veicolo elettrico comporta molteplici vantaggi anche per la salute dell’uomo. A questo si aggiungono anche altri aspetti, come ad esempio i vantaggi economici. Infatti, molte compagnie assicurative offrono agli automobilisti che scelgono la mobilità green la possibilità di accedere a sconti e agevolazioni sui costi delle polizze auto, che quindi saranno più convenienti.



1 commento su “L’auto a benzina può diventare elettrica”

Rispondi o Commenta
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatorio)

Website

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2016, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009
css.php