Pitture all’argilla: ecocompatibili, ipoallergeniche e prive di COV

Di , scritto il 30 Marzo 2012

Si chiama Earthborn Claypaint ed è una pittura bianca a base di argilla e altri ingredienti naturali che può costituire una valida alternativa alla pittura a emulsione per raggiungere una finitura di altissima qualità.

Questo tipo di vernice è priva di oli, dà come risultato una finitura ultra-opaca, riduce l’accumulo di polvere e allergeni con la contestuale eliminazione di emissioni nocive e sgradevoli odori. Inoltre non contiene i temibili VOC (composti organici volatili), dannosi per la salute e per l’ambiente. Il fatto che sia priva di sostanze acriliche la rende ideale per chi soffre di allergie, asma e altre patologie polmonari.

Non a caso, in Gran Bretagna questo prodotto è al momento l’unico tipo di pittura che può vantare l’Eco-Label dell’Unione Europea, grazie alla sua rispondenza ai criteri di compatibilità ambientale.

E’ adatta per ogni tipo di vano, ivi inclusi cucine, bagni e camerette di bambini e neonati. Altamente respirabile, è perfetta per le zone della casa dove il tasso di umidità è fortemente variabile, in quanto aiuta a prevenire la formazione di muffe derivanti dall’umidità. La Claypaint è facile da applicare ed è perfetta anche per pareti e soffitti intonacati di recente. A seconda della tecnica usata per l’applicazione, consente di raggiungere una vasta gamma di effetti diversi.

Sul sito Nigel’sEcostore è disponibile in una comoda confezione di prova (“Tester”) che costa appena 4.00 sterline (poco più di 5 euro) oppure in latte da 2,5 litri (29.40 sterline) o 5 litri (52.05 sterline).


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009