City Free: progetto di piattaforma per una mobilità sostenibile mediante il carpooling

Di , scritto il 29 Maggio 2014

CityFreeE’ nato a Palermo, una delle peggiori città d’Europa in materia di trasporto pubblico, e forse non è un caso, perché la necessità da sempre aguzza l’ingegno. CityFree è un progetto di sistema capace di mettere in comune il trasporto privato: una sorta di autostop organizzato e informatizzato che potrebbe, se non risolvere, almeno contenere il problema del traffico cittadino. L’intuizione è venuta ad Alessandro Brancati: viaggiando in auto per le strade della città siciliana vide moltissime persone in attesa dell’autobus sotto la pensilina e altrettante auto monopasseggero che passavano loro davanti. L’idea è stata geniale: basterebbe che ogni autista prendesse a bordo un paio di persone di quelle che sono in attesa dell’autobus e tutti sarebbero arrivati a destinazione in tempo, senza stress e con minor spesa. In pratica, è il principio del car pooling, praticato da tempo con successo negli USA e nel Nordeuropa. Con l’app CityFree, chi esce da casa attiva la geolocalizzazione sul suo smartphone, indica la destinazione finale del suo tragitto, il server calcola la rotta e produce un elenco di tutte le auto che possono dargli un passaggio. Il progetto della start-up CityFree è finanziato con i fondi strutturali europei, dal Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito dei PON (Programmi Operativi Nazionali).


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009