Sicilia: terra di sole e risparmio energetico

Di , scritto il 29 Aprile 2013

In occasione del Sicily’s Solar Report 2013, tenutosi pochi mesi fa nel capoluogo siculo, sono state rese pubbliche delle cifre sbalorditive che portano la regione Sicilia ai primi posti in Italia per la produzione di energia elettrica. Una sferzata di novità è arrivata da una nuova gestione della cosa pubblica che ha puntato molto su informazione e responsabilità dei cittadini.

Solo nell’anno 2012 sono tati realizzati 12.000 nuovi impianti per un totale di 6.000.000 di pannelli fotovoltaici e circa 1100 Megawatt di energia prodotta. Anche i meno esperti capiranno subito l’importanza considerevole di queste cifre.

Ma per analizzare ancora più approfonditamente la portata di questo fenomeno tutto siciliano possiamo addurre dei paragoni. 1100 Megawatt di energia corrispondono alla produzione media di ben due centrali termoelettriche alimentate da fonti di energia non rinnovabili, come il gas e il petrolio.

Lo stesso segretario regionale di Legambiente – Tommaso Castronovo – ammette che i risultati ottenuti sono a dir poco positivi, anche se mancano ancora molte cose. Prima fra tutti: un programma regionale sulle energie rinnovabili capace di mettere in luce e sfruttare le vere potenzialità di questa terra baciata dal sole per la maggior parte dei giorni dell’anno.

Attualmente, attraverso i pannelli fotovoltaici, la regione Sicilia riesce a produrre il 10% del fabbisogno interno di energia, è ovvio quindi che se l’obbiettivo è raggiungere l’autonomia energetica, la strada è ancora lunga e tortuosa. Ma tutto parte dalle scelte individuali.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009