Da tende e tessuti alle piante, passando per i climatizzatori: come preparare casa all’estate

Di , scritto il 28 Giugno 2020
ventilatore

Il tuo appartamento è sempre un po’ troppo caldo in estate e, nonostante tu abbia provato diverse soluzioni, non sai più come fare a renderlo più fresco e accogliente?

Quello a cui potresti non aver pensato è che aria condizionata e ventilatori servono, sì, ma a patto che tu abbia preparato la tua casa alla bella stagione, occupandoti delle temperature certo e di come abbassarle, ma non solo.

Dovresti pensare, insomma, che quando il fatidico momento del cambio di stagione arriva per il tuo guardaroba, arriva anche per il resto della tua casa e quelli che seguono sono una serie di piccoli trucchi che dovrebbero aiutarti ad affrontarlo al meglio.

Preparare la casa all’estate in tre piccole (semplici) mosse

Prepara la casa all’estate partendo dai tessili, innanzitutto. Elimina tappeti e copridivani, per esempio, che potrebbero darti l’impressione che le stanze siano più calde che nella realtà.

Se è possibile, soprattutto, opta per delle tende bianche per finestre e balconi: se l’edificio è molto esposto e per molte ore durante la giornata, contribuiscono a ridurre il calore assorbito, capaci come sono di riflettere la luce.

Meglio le fibre naturali rispetto a quelle sintetiche. E, più in generale, l’estate è il momento in cui sei quasi obbligato a ridurre il superfluo: copriletti e cuscini, per esempio, possono farti soffrire eccessivamente il caldo durante la notte più di quanto risultino esteticamente gradevoli.

Sfrutta anche le piante da appartamento: nella maggior parte dei casi, infatti, in questo periodo dell’anno vivono meglio sul balcone e all’aperto ma, soprattutto, se continui a tenerle in casa rischi di creare troppa umidità e di rendere praticamente inutile l’azione di condizionatori e co.

Approfittane, piuttosto, per riorganizzare gli spazi esterni della tua casa: che si tratti di un semplice balcone o di una veranda o un cortile non cambia poi molto, riempirli di verde aiuta a creare zone d’ombra che, oltre a essere un ottimo luogo dove rifuggiarsi negli interminabili pomeriggi estivi, aiutano a rinfrescare e rendere più vivibile la casa.

Fai attenzione all’umidità: se le stanze del tuo appartamento sono umide potresti risentirne soprattutto durante la bella stagione. In questo senso, per preparare la casa all’estate, potresti sfruttare rimedi naturali anti-umidità come vaschette o sacchetti di sale posizionati negli angoli più umidi della casa, meglio se in alto e in cima ai mobili.

L’altra alternativa è scegliere su https://ventilatore.net/ un ventilatore o delle pale a soffitto che, oltre a rinfrescarla, assicurino il ricambio d’aria.

Se hai già installato un impianto di condizionamento, invece, verifica che abbia programmi o funzioni ad hoc per l’umidità: tenerlo acceso per qualche ora dovrebbe aiutarti certamente a risolvere il problema.

Prima di cominciare a usare, però, sia aria condizionata e sia ventilatori in maniera continuativa assicurati di averli puliti bene, anche nei filtri nel primo caso e soprattutto dalla polvere nel secondo: in gioco ci sono la qualità dell’aria che respiri, il tuo comfort tra le mura domestiche e la tua stessa salute.

Mascherine in pronta consegna


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009