Una casa fresca senza aria condizionata – consigli e trucchi

Di , scritto il 28 Giugno 2018

L’aria condizionata non è soltanto costosa da installare e mantenere, ma è anche pessima sotto il profilo ecologico. Anche un piccolo sistema di raffreddamento da 880 Watt consuma più energia di 100 lampade a basso risparmio energetico. Senza contare che i sistemi di climatizzazione non fanno altro che spingere altrove l’aria calda, riscaldando ulteriormente il Pianeta.

Anche senza aria condizionata è comunque possibile ridurre la temperatura di un appartamento di alcuni gradi. Ecco qualche consiglio utile:
* Appendere asciugamani umidi o lenzuola di cotone direttamente davanti alla finestra o sopra un ventilatore al centro della stanza. Mentre la stoffa asciuga, il calore dell’aria viene rimosso.
* Usare i ventilatori. Sì, anche i ventilatori consumano elettricità, ma infinitamente meno di un condizionatore: al massimo quanto 10 lampade a risparmio energetico. Esistono anche dei ventilatori con pannello solare, che consumano solo la quantità di elettricità che il sole stesso genera e si mettono in funzione automaticamente solo quando necessario. Tuttavia, in pratica possono essere installati solo in locali mansardati o simili.
* Gli elettrodomestici generano calore, anche quelli in stand-by. Potrebbe trattarsi di 1-2 gradi che è possibile evitare. Il frigorifero è quello che scalda più di tutti, perché, per raffreddare all’interno emette calore all’esterno. Ecco perché è importante impostare la temperatura ottimale del frigorifero e conservare i cibi correttamente (ne abbiamo parlato qui).



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009