Cinemambiente 2013 apre con un film sulla biodiversità

Di , scritto il 28 Maggio 2013

Cinemambiente raggiunge quest’anno la sua XVI edizione: la kermesse si aprirà venerdì 31 maggio e proseguirà fino al 5 giugno 2013, richiamando a Torino attenzione da tutto il mondo. La data finale non è stata a scelta a caso, poiché si tratta della Giornata Mondiale dell’Ambiente.

Saranno proiettate ottanta opere, tra pellicole e documentari. Quest’anno il tema della produzione del cibo e dell’alimentazione sarà uno dei più importanti per la manifestazione: l’apertura del festival avverrà infatti con la proiezione di The Fruit Hunters (I cacciatori i frutta), un film in cui si parla della biodiversità.

La storia è tratta dall’omonimo best-seller di Adam Leith Gollner. Tra i protagonisti, anche Bill Pullman, che conosciamo come attore leggero in Balle spaziali e Independence Day. In realtà è anche molto impegnato sui temi ambientali (nel film parla del suo sogno di piantare un frutteto a Hollywood) e sarà a Torino per incontrare il pubblico. Nel film recitano anche altri personaggi, come Isabella Dalla Ragione, che è presidente Comitato Promotore per la Fondazione Archeologia Arborea e forse la più importante detective della frutta a livello mondiale: analizza infatti i quadri antichi per scoprire quali tipi di cultivar raffigurano, per poi mettersi alla ricerca delle piante, se ancora esistono.

Passando per temi culturali, storici ed ecologici, parlando con esperti di agricoltura, pomologi o semplici appassionati, tra manghi, fichi e banane rari, il film disegna una mappa della biodiversità che si sta perdendo affrontando il tema in maniera sufficientemente leggera da renderlo accessibile a chiunque.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009