Come progettare un cortile condiviso

Di , scritto il 26 Novembre 2013

Cortile condivisoQualche tempo fa abbiamo parlato del progetto EcoCourts e forse tra i nostri lettori ce n’è qualcuno che, nel suo piccolo, vorrebbe iniziare ad andare in una direzione più ecosostenibile insieme ai vicini di casa o ai condomini con cui condivide un cortile. Si può pensare di abbattere le pareti divisorie e usufruire insieme di uno spazio più largo che ospita servizi utili a tutti. Può essere che una famiglia possegga un capanno utilizzabile come magazzino, mentre l’altra dispone di una rastrelliera per biciclette e una terza abbia un bell’appezzamento adibito a orto e una quarta una veranda adatta ai barbecue: mettendo insieme tutti gli elementi il cortile potrebbe fare la felicità di tutti. Ecco alcune idee che si possono seguire o adattare.

* Ridurre i doppioni degli attrezzi, mettendo insieme ad esempio la falciatrice o altri strumenti per la cura del giardino.
* Creare un orto comunitario nella zona più illuminata dal sole, possibilmente lasciando uno spazio riservato agli “esperimenti agricoli” dei bambini.
* Condividere la compostiera e i contenitori per la raccolta differenziata. Tra l’altro, il compost matura più in fretta se ammassato in grosse quantità.
* Creare un angolo dedicato al gioco dei più piccoli, possibilmente su un prato, con qualche albero, strutture per arrampicarsi o scivoli. Lasciare che una parte dell’area giochi possa essere adattata dai bambini a seconda dei giochi che inventeranno di volta in volta.
* Calcolare bene la presenza degli animali domestici: cani e conigli non si apprezzano molto a vicenda. Le galline lasciate libere in cortile sporcheranno ovunque. In alcuni casi bisognerà per forza ricorrere a gabbie, divisori e staccionate.
* Mantenere una forma di protezione per lo spazio privato delle famiglie: decidere di condividere un cortile non significa condividere tutto.

La condivisione intelligente e sensibile degli spazi può dare a tutti occasione di vivere bene in una comunità di amici che si aiutano a vicenda e che trascorrono più ore all’aria aperta.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009