Arriva la moda del plogging: fare jogging raccogliendo i rifiuti

Di , scritto il 26 Febbraio 2018

Il plogging è un nuovo hobby di carattere sportivo che fa del bene all’ambiente. L’attività è stata inventata in Svezia, infatti il vocabolo nasce dalla combinazione della parola svedese plocka (“raccogliere”) e di quella ormai internazionale jogging.

In pratica si tratta di fare footing per il proprio benessere fisico, con opportune pause durante le quali si raccoglie la spazzatura che si è vista in giro (cartacce, bottiglie di plastica o di vetro, lattine ecc.). Per questa attività servono essenzialmente due accessori: delle buone scarpe sportive con suola ammortizzante e un sacco della spazzatura. Il beneficio per la salute è potenziato dall’attività della raccolta, che richiede l’uso di gruppi muscolari aggiuntivi, ad esempio ogni volta che si piegano le ginocchia e ci si rialza. Sono sufficienti 30 minuti di corsa o camminata veloce al giorno, possibilmente in luoghi poco trafficati come i parchi o le strade di campagna: un vero toccasana, dunque, tanto per noi quanto per l’ambiente.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009