Quali sono le piante da balcone resistenti al freddo?

Di , scritto il 24 Settembre 2018

Avere un bel terrazzo ricco di verde e colori anche durante l’inverno è una bella soddisfazione. Occorre però pensarci per tempo e optare per le piante che tollerano anche le basse temperature. Quelle che vi suggeriamo sono anche mediamente poco esigenti in termini di cure, perciò doppiamente consigliabili.

* L’Astilbe è una pianta sempreverde i cui fiori che assomigliano a molto delle piume. Vive bene in condizioni di ombra e penombra e, essendo originaria del grande nord, può fiorire in ogni situazione climatica.

* L’Aucuba japonica presenta delle splendide foglie che risultano decorative. Attenzione, però: necessita di essere innaffiata con una regolarità.

* La Catalpa, anche nota come l’Albero dei sigari, è una specie molto decorativa e ha l’interessante proprietà di fungere repellente per le zanzare, che ormai ci assillano in ogni mese dell’anno.

* Il Cotonastro è un arbusto della famiglia delle Rosacee, che produce piccoli frutti simili a mele (tra l’altro leggermente velenosi, per cui meglio evitare se si hanno bambini piccoli o animali domestici curiosi di assaggiare cose nuove). D’inverno va annaffiato solo nei giorni senza gelo, per non rischiare che la radice si congeli e muoia.

* L’Elleboro è la scelta più indicata per chi dispone di poco spazio e di poco tempo, perché praticamente non necessita di cure. I suoi fiori viola e bianchi sono molto belli, ma velenosi – per cui valgono le avvertenze citate sopra per il cotonastro.

* L’Erika è un arbusto nano sempreverde di cui esistono centinaia di varietà che producono fiori bianchi, rosa o rossastri. Per il balcone invernale è soprattutto la cosiddetta erica invernale, che resiste fino a -30 °Celsius e fiorisce da gennaio ad aprile. È meglio collocarlo in un luogo protetto dal sole e dal vento in modo che non si secchi. Il terreno dovrebbe essere calcareo e sempre leggermente umido.

* Anche la Lavanda sopporta egregiamente i mesi freddi, anzi, conviene proteggerla in inverno dal troppo sole, affinché non secchi. Va annaffiata solo moderatamente e nei giorni senza gelo

* Infine, ma per ultima, consigliamo la Mahonia, un arbusto sempreverde molto fitto e ricco di spine. Produce delle bacche ovali, simili a minuscole olive di un delicatissimo e particolare colore viola.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009