Prezzo gas e bolletta: come si può risparmiare?

Di , scritto il 24 Luglio 2019
gas e bolletta

Manca ormai poco meno di un anno al termine del mercato tutelato della luce e del gas ma sono ancora pochi i consumatori che hanno deciso di passare al mercato libero, scegliendo una delle tante offerte per la fornitura di energia elettrica e gas naturale proposte in regime di libera concorrenza.

Allo stesso modo sono ancora pochi i consumatori che sanno leggere la bolletta e che conoscono i significati delle voci di costo presenti, così come sono pochi coloro che sanno come comparare le tariffe per trovare le migliori offerte gas per le esigenze di consumo e di budget mensile.

Innanzitutto, per risparmiare sul prezzo gas è importante saper leggere la bolletta. Ciò ci consente di conoscere il nostro consumo reale di gas e di avere un panorama completo della nostra situazione riuscendo poi a trovare la tariffa gas più adatta alle nostre esigenze.

La bolletta del gas è sempre divisa in tre parti dove compaiono la sintesi, il dettaglio e le comunicazioni. Ovviamente in alto ci sono i dati del cliente, il nome della società di vendita, il numero cliente ed il codice fiscale dell’intestatario della fornitura. I Dati della Fornitura si trovano invece nella parte sinistra della bolletta, dove si trova l’indirizzo del luogo dove viene fornito il gas, quindi la vostra abitazione; se avete stipulato un’offerta che prevede la bolletta cartacea, ricordate che questo indirizzo può essere diverso dal recapito a cui ricevete la bolletta.

Quello che più ci interessa sono i dati consumo, ossia il periodo a cui si riferiscono i consumi della nostra fattura. Con l’offerta del prezzo del gas Gelsia si andrà sempre e solo a pagare per quanto consumato realmente visto che tutte le bollette sono calcolate sulla base del consumo concordato contrattualmente.

La situazione in Italia

In Italia, purtroppo, le bollette che si pagano sono tra le più care d’Europa. Per quanto riguarda il consumo delle varie regioni, secondo studi effettuati, una famiglia del Nord consuma in media sei volte in più rispetto ad una famiglia del Sud. Questo dato è determinato anche al clima più freddo. L’Emilia Romagna è la regione con il consumo di gas domestico più alto, con oltre 1000 metri cubi di gas pro capite l’anno, mentre in Sicilia e in Calabria il consumo si ferma a circa 150 metri cubi a testa.

Nonostante questi dati ci sono diversi modi per risparmiare sul prezzo del gas. Innanzitutto le famiglie in condizioni di disagio economico possono beneficiare del bonus Sociale Gas che offre uno sconto importante in bolletta ed è disponibile dal 2009.

Per risparmiare sulla bolletta finale è indispensabile effettuare interventi di manutenzione della caldaia, non solo per motivi di sicurezza ma anche perché un impianto che funziona male consuma di più. Inoltre, è importantissimo regolare la caldaia alla temperatura adeguata, ovvero non maggiore di 18°C. Abbassare di solo 1°C la temperatura della caldaia consente un risparmio in bolletta di circa il 6%. Se avete un impianto di riscaldamento vecchio e siete in grado di sostenere le spese per sostituirlo, installate una caldaia a condensazione.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009