Come usare il sale per pulire la casa

Di , scritto il 22 Dicembre 2011

Il comune sale da cucina può costituire un mezzo per pulire la casa assolutamente sicuro, facile da usare, estremamente economico e non dannoso in alcun modo, né per la salute delle persone né per l’ambiente.

Qualunque tipo di sale acquistato al supermercato andrà bene. Anzi, scegliete quello meno costoso e non iodato. Ecco alcune applicazioni pratiche:

Il sale si dissolve facilmente e può essere miscelato con altri pulitori naturali come aceto, succo di limone o detersivo per i piatti. A proposito di piatti, se il detergente vi viene a mancare, i piatti possono essere lavati in acqua a cui è stato aggiunto un cucchiaio abbondante di sale fino. Il risciacquo deve essere molto accurato, ed è meglio indossare guanti di lattice per non fare seccare la pelle delle mani.

Per avere un pulitore milleusi, si possono miscelare aceto bianco e sale. Con l’accortezza di non usarlo su linoleum, superfici cerate o marmo, che sarebbero rovinate dall’aceto. Invece il mix è perfetto per pulire lavandini, stoviglie in acciaio inox, piastrelle e oggetti di vetro, oltre che per rimuovere le macchie di tè da tazze e teiere.

Le padelle di ghisa diventeranno perfettamente pulite e sfregate con sale asciutto e risciacquate in seguito. Non soltanto saranno pulitissime, ma la loro superficie migliorerà in qualità, diventando sempre più antiaderente.

Per le pentole o le padelle in cui si è malauguratamente bruciato del cibo, 3 o 4 cucchiai di sale aggiunto all’acqua dell’ammollo renderanno più semplice la pulizia.

Il sale può poi essere miscelato con succo di limone per pulire alcuni metalli, come l’ottone e il peltro. Si procede così: spargere del sale in un mezzo limone già spremuto e poi sfregare l’oggetto di metallo. Poi sciacquare rapidamente e lucidare la superficie con un panno morbido. L’oro si può invece pulire sfregandolo delicatamente con una pasta formata con sale, farina bianca e aceto in parti uguali.

Le nostre conoscenze si fermano qui. Se avete altre idee su come usare il sale per le pulizie di casa, condividetele nello spazio Commenti qui sotto!

1 commento su “Come usare il sale per pulire la casa”
  1. […] Sale: ne abbiamo parlato qui. * Bicarbonato di sodio: ottimo per pulire l’interno del frigorifero, eliminare gli odori da […]


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009