Riscaldamento: conviene affidarsi a una pompa di calore?

Di , scritto il 21 Novembre 2019
riscaldamento pompa di calore

Il riscaldamento di abitazioni, uffici e altri ambienti, oggigiorno, può essere garantito, oltre che dai sistemi più comuni, anche da macchine innovative come per esempio le pompe di calore.

Queste macchine termiche possono essere sfruttate sia per riscaldare l’aria che l’acqua ad uso sanitario e, a seconda del modello che si sceglie di acquistare, le prestazioni ed i consumi possono variare.

Come funziona una pompa di calore

La pompa di calore sfrutta l’energia termica proveniente da fonti energetiche naturali. Per esempio, i modelli aria – aria e aria – acqua sfruttano l’energia termica dell’aria per il loro funzionamento, che viene trasferita rispettivamente all’aria e all’acqua, mentre i modelli acqua – acqua impiegano invece il calore proveniente dall’acqua.

Si tratta, dunque, di una soluzione ecologica per riscaldare gli ambienti. Non a caso, il numero di installazioni di questa macchina termica negli ultimi anni è in costante crescita.

Tuttavia, occorre prestare attenzione quando si acquista una pompa di calore per non incorrere in alcuni spiacevoli inconvenienti.

Come acquistare una buona pompa di calore

Bisogna, innanzitutto, optare per un modello che apporti benefici sul medio-lungo periodo: acquistare un prodotto più economico ma meno efficiente dal punto di vista energetico, infatti, determina un risparmio economico immediato ma poco vantaggioso in ottica futura, con il rischio di dover aver a che fare con un prodotto dalla durata precaria e incapace di garantire un adeguato risparmio energetico.

Inoltre, un prodotto di bassa qualità non permetterebbe di sfruttare tutte le potenzialità di una pompa di calore. Nel concreto, modelli meno performanti non sono in grado di riscaldare adeguatamente gli ambienti in determinate condizioni, vale a dire quando la temperatura dell’aria o dell’acqua prelevata dall’esterno risulti troppo bassa.

Non va dimenticato nemmeno che pompe di calore troppo economiche potrebbero essere costruite con materiali di scarsa qualità e dunque risultare molto rumorose.

In ogni caso, per evitare di incorrere in situazioni del genere è sufficiente acquistare una pompa di calore di classe energetica A oppure superiore, affidandosi a realtà del settore che si contraddistinguono per la qualità dei propri prodotti, come per esempio Ariston.

Con una pompa di calore per riscaldamento di Ariston, infatti, si raggiunge il massimo comfort domestico e si beneficia di tutti i numerosi vantaggi offerti da questa macchina termica.

Vantaggi della pompa di calore

I vantaggi offerti da una macchina termica di qualità sono notevoli. Come anticipato, una pompa di calore di alta classe energetica garantisce una considerevole riduzione dei consumi. Nello specifico, si può raggiungere una percentuale di risparmio sul riscaldamento della propria abitazione pari al 40%.

È interessante inoltre la possibilità di impiegare la stessa pompa di calore anche per il raffreddamento della casa, sfruttando la cosiddetta inversione del ciclo termodinamico. Questo consente di ridurre anche i consumi annuali dati dal raffrescamento durante i mesi più caldi dell’anno.

Il risparmio energetico ha un impatto non solo sulle finanze personali dei clienti, ma anche sull’ambiente: infatti, le pompe di calore inquinano meno rispetto ad altri sistemi di riscaldamento, ecco perché la loro installazione viene incentivata. Ovviamente, per essere sicuri che sia possibile installare una pompa di calore – o capire quale modello scegliere – è opportuno accertarsi che la propria abitazione o il proprio ufficio abbiano i requisiti necessari, richiedendo un sopralluogo da parte di un tecnico prima di procedere all’acquisto.


1 commento su “Riscaldamento: conviene affidarsi a una pompa di calore?”
  1. luca ha detto:

    Sicuramente è il futuro.
    Noi solitamente usiamo Daikin.
    Queste le caratteristiche
    DAIKIN ECH2O EKHHP500A2V3/ERWQ02AV3 – SCALDACQUA A POMPA DI CALORE INVERTER – 500 LITRI


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2020, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009