Università e ambiente: ecco le migliori iniziative ecologiche degli atenei italiani

Di , scritto il 21 Luglio 2015

Universita e ambienteAdottare uno stile di vita più ecologico ed ecosostenibile è un bisogno sempre più fondamentale, sotto ogni punto di vista. Ecco perché sono moltissimi gli atenei italiani che intendono sensibilizzare i loro studenti, ma anche tutto il loro staff, ad adottare maggiore consapevolezza rispetto allʼambiente e al territorio e regolare la propria vita quotidiana sui parametri del rispetto e della sostenibilità ambientale.

Ecco quindi alcuni degli eventi e delle iniziative più interessanti promosse dalle università italiane per portare avanti questo intento.

LʼUniversità Telematica di Roma Niccolò Cusano propone il progetto Ateneo Verde. Distributori dʼacqua per eliminare lʼuso di bottigliette, minimo dispendio di luce ed elettricità, impiego di pannelli solari, minimo utilizzo di carta, un orto biologico dove coltivare i prodotti serviti presso la mensa universitaria, ma anche un portale online dove trovare tanti consigli utili su come diminuire i propri consumi e calcolare il proprio impatto ambientale, grazie al carbon footprint calculator.

A tal proposito, lʼuniversità di Roma La Sapienza si è attivata per contribuire a questo progetto organizzando una convention presso la propria sede in cui studenti, docenti, impiegati e tutto il corpo amministrativo universitario hanno potuto intavolare un dibattito sulle politiche ambientali e su come adottare uno stile di vita più ecologico e consapevole.

LʼUniversità degli Studi dellʼAquila, invece, in collaborazione con la società friulana “Gruppo Polo le Ville Plus, con sede nella città di Udine, ha deciso di ristrutturare i propri edifici, danneggiati dal terribile terremoto che colpì la città nel 2009, con materiali eco-friendly che possano garantire sia un impatto minimo sullʼambiente, che una sicurezza antisismica. Ecco che quindi la struttura portante è stata realizzata con travi e pilastri in legno lamellare di grossa sezione, assemblati tramite un incredibile sistema ad incastro.

Buone notizie arrivano poi dallʼUniversità di Bologna, che risulta essere lʼuniversità più “green” dʼItalia, oltre che la 96° al mondo. Questo è potuto accadere anche grazie allʼistallazione di pannelli fotovoltaici e allʼadozione di impianti a basso impatto ambientale.

Ultimi ma non meno importanti sono tutti i nuovi corsi di studio che stanno prendendo sempre più piede nelle università italiane. Tra corsi di laurea e master, sono tantissime le offerte formative che permettono agli studenti di specializzarsi nel settore della green economy e delle Fonti di Energia Rinnovabili, anche conosciute come FER. Si tratta di corsi di studio che formano i professionisti di domani e sensibilizzano gli studenti ad agire secondo unʼetica sostenibile, in pieno rispetto per lʼambiente e il territorio.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009