Tassellatore a batteria: quali sono tutti i vantaggi

Di , scritto il 18 Maggio 2021
tassellatore

Il tassellatore a batteria è un attrezzo che si usa per forare le pareti. Ha molte caratteristiche simili al trapano a percussione. La differenza nell’uso dell’uno o dell’altro risiede principalmente nel lavorare con materiali più o meno resistenti. Il tassellatore a batteria è un attrezzo molto utile che può essere impiegato per vari tipi di utilizzi. Sono numerosi i vantaggi che possiamo ottenere dal riuscire ad usare un attrezzo di questo genere. Infatti soprattutto questo utensile è molto robusto e presenta un notevole grado di resistenza, ecco perché può essere usato in maniera intensa e anche nei lavori professionali. Ma scopriamo come funziona il tassellatore a batteria e quali sono i principali vantaggi che ne possiamo ricavare dal suo uso.

Quali sono i vantaggi del tassellatore a batteria

Vediamo quali sono tutti i vantaggi di un tassellatore a batteria. Cominciamo da questo, perché è veramente molto importante riuscire a comprendere come utilizzare questo utensile al meglio.

Sicuramente il vantaggio che più risalta, come abbiamo già accennato precedentemente, consiste nel fatto che questo attrezzo si può usare con materiali molto resistenti. Infatti il tassellatore a batteria riesce perfettamente ad essere utilizzato per fare fori anche in materiali molto duri, come per esempio il cemento, la pietra e il metallo.

È un attrezzo molto robusto, che può essere usato anche molte volte di seguito e si presta ad un utilizzo professionale. Non dobbiamo pensare però a torto che si tratti di un uso complesso. Anzi proprio la presenza della batteria interna rende tutto più facile, perché per usarlo non dobbiamo necessariamente collegarlo alla corrente con il filo. Quindi in questo modo possiamo utilizzarlo in tutte le situazioni, anche quando ci troviamo in un luogo in cui è assente la corrente elettrica.

Come funziona un tassellatore a batteria

Dopo aver scoperto i principali vantaggi che questo utensile riesce a mettere in atto, vediamo di scoprire il suo funzionamento preciso. In questo modo saremo più consapevoli di come utilizzarlo senza particolari complicazioni.

Il tassellatore a batteria funziona attraverso un pistone che si comprime e che mette in atto degli impatti ripetuti. Alcuni modelli sono regolati anche, per quanto riguarda la velocità di rotazione della punta, per mezzo dell’uso di una rotella.

Abbiamo tre tipi di collegamento. Il primo è detto autoserrante, il secondo è quello a cremagliera e il terzo è chiamato ad innesto rapido.

Per poter essere utilizzati al meglio i tassellatori sono dotati generalmente di un’impugnatura ergonomica. Infatti è necessario avere a disposizione una presa molto stabile e sicura, visto che di solito il tassellatore viene utilizzato per lavori che sono allo stesso tempo impegnativi e di precisione. Il tassellatore di migliore qualità possiede tutte queste caratteristiche, che lo rendono adatto all’utilizzo per molti lavori. Infatti da un lato l’utensile in questione fa un movimento rotatorio, utilizzando la potenza sviluppata dal motore. Dall’altro lato il tassellatore agisce provocando un movimento di percussione che viene utilizzato per forare i materiali più duri, che poi è la funzione principale dell’apparecchio.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009