Porta la sporta: un’iniziativa eccezionale non sempre capita

Di , scritto il 18 Aprile 2011

E’ iniziata sabato 16 aprile e durerà fino al 23 l’edizione 2011 della campagna Porta la sporta, promossa dall’associazione Comuni Virtuosi in collaborazione con WWF, Italia Nostra, Touring Club Italiano, Adiconsum e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. In molti punti vendita italiani, fino a sabato prossimo saranno distribuite gratuitamente borse in rete di cotone, per invitare la gente ad abbandonare una volta per tutte il famoso “sacchetto di plastica” che è ormai fuori legge dal 1 gennaio di quest’anno e deve essere sostituito con sacchetti in materiale biodegradabile. Purtroppo, la possibilità data ai punti vendita di continuare a distribuirli gratuitamente per smaltire le scorte non ha forse consentito alla maggior parte delle persone di comprendere realmente che la plastica ormai è bandita e non per capriccio!

Di fronte a una distribuzione gratuita di un’alternativa come la borsa di rete riutilizzabile infinite volte, ci si sarebbe aspettati grande entusiasmo e riconoscenza. Ma, a quanto risulta, le reazioni dei consumatori non sono tutte positive. Diffidenza, ritrosia, alzate di spalle di fronte all’offerta dei retini in cotone da usare al posto della classica busta monouso. Forse si tratta di una paura del trucco, del timore che dietro l’omaggio ci sia un acquisto da fare in seguito. Queste curiose reazioni fanno capire che in Italia la consapevolezza ambientale è ancora insufficiente.

In ogni caso, sul sito trovate un elenco dettagliato dei gruppi della grande distribuzione che hanno aderito all’iniziativa.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009