Consigli per un bucato più rispettoso dell’ambiente

Di , scritto il 17 Novembre 2016

lavatriceRispetto a qualche anno fa siamo tutti molto più consapevoli dell’impatto ambientale prodotto da lavatrici, asciugatrici e detersivi, ma vale la pena di ricordare alcuni principi utili per un bucato ecosostenibile.

* Fare precedere il lavaggio dei capi da un ammollo in acqua fredda: in questo modo sarà possibile usare la lavatrice a una temperatura più bassa.
* Riempire la lavatrice alla sua massima capienza, ovvero evitare i mezzi carichi.
* Acquistare detersivi biologici, evitare i detergenti contenenti sostanze inquinanti come i tensioattivi e le fragranze artificiali; sono ottime le noci di sapone, ovvero i frutti essiccati di Sapindus Mukorosso, ricchi di saponina. Inseriti nel cestello della lavatrice, dentro un sacchetto di cotone, garantiscono un buon lavaggio del bucato.
* Acquistare detersivi alla spina.
* Evitare di azionare l’asciugatrice e asciugare i capi al sole che, insieme ad una leggera brezza, fa asciugare i nostri capi in fretta e in maniera ottimale.
* Usare l’aceto bianco al posto della candeggina
* Aumentare l’efficienza dell’asciugatrice svuotando prima di ogni carico il filtro che si riempie di pelucchi.
* Usare la lavatrice nelle ore serali per sfruttare le tariffe più convenienti dei gestori elettrici
* Non esitare a passare a una lavatrice nuova. Le lavatrici di ultima generazione infatti consumano più o meno 45 litri di acqua per ogni lavaggio, mentre quelle più vecchie arrivano a utilizzarne 110.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009