Il Coronado Bridge di San Diego sarà alimentato da energie rinnovabili

Di , scritto il 17 Novembre 2010

Il più grande progetto interattivo di illuminazione green del Nord America è quello del restyling del  Coronado Bridge.  Il ponte californiano lungo più di 3 km, che attraversa la baia di San Diego, sarà illuminato in maniera innovativa grazie a  un progetto realizzato da un team internazionale di architetti. Il progetto si basa su un sistema di illuminazione a LED programmata, che usa l’energia elettrica prodotta da turbine eoliche.

L’idea è di Peter Fink, del designer Mark Major e degli ingegneri di  Buro Happold. Uno spettacolare sistema di illuminazione fatto di luci colorate cangianti sottolinea come il ponte sia un importante punto di comunicazione e celebri la posizione spettacolare della baia di San Diego.

Il tasso di traffico variabile verrà espresso da luci programmate che esprimono la direzione, la velocità e l’intensità dei movimenti dei veicoli sul ponte, creando una connessione urbana tra le sponde di San Diego e l’isola di Coronado.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009