Come mantenere efficiente l’impianto di riscaldamento in casa

Di , scritto il 15 Dicembre 2020

Avere una caldaia in casa non significa soltanto poter usufruire di un certo comfort abitativo nella nostra abitazione. Mantenere efficiente un impianto di questo tipo vuol dire fare molta attenzione alla gestione di tutti gli aspetti che riguardano il sistema, a partire dalla scelta della caldaia stessa, che non deve essere lasciata al caso, e passando anche per tutti quei comportamenti e quelle azioni che consentono di mettere in atto le buone pratiche per il risparmio energetico, con grandi benefici anche per la riduzione dei costi che dobbiamo sostenere periodicamente nelle bollette dell’energia. Senza dubbio, come dicevamo, una parte essenziale è rappresentata dalla scelta: i moderni impianti sono quelli relativi alle caldaie a condensazione, che riescono a garantire un’ottima qualità e consentono di puntare anche sul risparmio e sull’ecosostenibilità.

La scelta della caldaia

Nel momento in cui decidiamo di installare una nuova caldaia a gpl nella nostra abitazione, dobbiamo necessariamente fare affidamento a dei prodotti di alta qualità e al lavoro dei tecnici specializzati. È sempre importante valutare quale sia la caldaia giusta tenendo conto delle caratteristiche dell’edificio, a partire dalle dimensioni della casa, ma prendendo in considerazione anche il numero dei componenti della famiglia o le stanze presenti nell’abitazione.

Bisogna tenere in considerazione numerosi aspetti quando si procede con la scelta di una caldaia, partendo anche dalla posizione in cui installarla, all’esterno o all’interno dell’abitazione. Per questo bisogna sempre prendere in considerazione la posizione ideale che permetterà anche un corretto scarico dei fumi.

Naturalmente, oltre ai fattori da considerare per la scelta e l’installazione di una nuova caldaia, è sempre opportuno valutare tutte le fasi relative alla manutenzione da effettuare periodicamente. Per questo motivo è essenziale che un tecnico qualificato possa controllare adeguatamente lo stato di pulizia dell’impianto e possa effettuare una corretta analisi della combustione.

L’obiettivo è ovviamente quello di mantenere efficiente tutto il sistema e tutto questo permetterà di ottenere anche un notevole risparmio dal punto di vista energetico.

Come mantenere l’efficienza dell’impianto

Ma quali sono tutti i consigli adeguati per cercare di mantenere una corretta efficienza dell’impianto di riscaldamento in casa, proprio a partire dalla caldaia? Non si dovrebbe mai trascurare questo aspetto, perché alcune semplici azioni possono favorire una corretta opera di risparmio energetico, facendo del bene anche all’ambiente.

Per prima cosa, come abbiamo sottolineato, bisogna prendersi cura dell’efficienza della caldaia. Bisogna considerare che le caldaie a condensazione risultano maggiormente efficienti rispetto a quelle tradizionali, dal momento che riescono a recuperare il calore che viene disperso nel camino e lo riutilizzano nel processo di riscaldamento.

Ricordiamo che, anche se la spesa per l’acquisto e l’installazione di una caldaia di questo tipo potrebbe essere superiore rispetto al caso di una caldaia tradizionale, il costo in realtà viene ammortizzato in poco tempo, visto che il rendimento di questi impianti è sicuramente maggiore.

Un altro aspetto da considerare è quello delle valvole termostatiche, che possiamo installare sui caloriferi e che danno la possibilità di regolare in modo automatico la quantità di acqua calda nei termosifoni, tenendo conto della temperatura che viene impostata. Con una corretta gestione di queste valvole è possibile ottenere immediatamente un comfort adeguato nell’abitazione, evitando gli sprechi.

Infine ricordiamo l’importanza dell’isolamento dell’edificio, che, se non realizzato in modo corretto, potrebbe determinare un aumento dei costi necessari per il riscaldamento invernale, visto che il calore potrebbe disperdersi ad esempio tramite le finestre. Per questo bisogna controllare periodicamente i serramenti e, se necessario, procedere con la loro sostituzione, scegliendo ad esempio i doppi vetri, che consentono di far diminuire il passaggio di calore dall’interno verso l’esterno dell’ambiente.

Tenendo conto di tutti questi consigli, è possibile provvedere a mantenere in uno stato corretto il nostro ambiente domestico, con un notevole risparmio sia per quanto riguarda il consumo energetico che relativamente all’aspetto economico.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009