Biopap: vaschette per alimenti di cellulosa, reciclabili e compostabili

Di , scritto il 15 Aprile 2015

BiopapBiopap: un marchio registrato dell’azienda Carton Specialist di Anderlini, con sede a Settimo Milanese di cui parliamo volentieri, senza sponsorizzazioni. Perché si tratta di uno storico passo avanti nel settore degli imballaggi ecocompatibili e biodegradabili.

Queste vaschette di carta possono essere usate nel forno e nel freezer, sono impermeabili, riciclabili come carta (previo lavaggio) oppure addirittura compostabili (ovvero, non soltanto biodegradabili, ma a degradazione veloce, al pari degli avanzi di cucina che conferiamo nella frazione “umida” dei rifiuti urbani).

Le vaschette sono infatti in cellulosa, ovvero ottenute da fibra di legno, che può tranquillamente tornare alla terra come rifiuto organico. La particolarità di questo brevetto sta nel fatto che i fogli di cellulosa che costituiscono le vaschette sono muniti di uno strato barriera interno (dello stesso materiale) che le rende resistente ai grassi e all’umidità, adatte a contenere sia alimenti solidi che liquidi, freddi o caldi. Poiché le posate non riescono a scalfirne la superficie, possono anche fare da “piatto” per la consumazione di un pasto.

E che dire del consumo di materia prima? La fibra di legno proviene tuta da foreste del Nord Europa, gestite secondo criteri di sostenibilità, garantiti dalla certificazione PEFC o FSC. La produzione è invece tutta italiana. Esporta in tutta Europa e anche in Canada e Sudafrica, con un fatturato in crescita del 10% l’anno.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009