Liberarsi dall’incubo delle formiche con rimedi naturali

Di , scritto il 13 Aprile 2011

Dopo aver parlato dei rimedi naturali per allontanare le zanzare, continuiamo il discorso sugli insetti che iniziano a molestarci dalla primavera e poi per tutta la stagione calda.

Per quanto riguarda le formiche, una precauzione fondamentale quanto ovvia è evitare di lasciare in giro briciole o residui di cibo, piatti sporchi nel lavandino, superfici umide o bagnate che inevitabilmente attireranno questi insetti graditissimi e preziosi nel nostro giardino, ma non negli ambienti domestici. Il cibo va conservato in contenitori ermetici, dunque. Inoltre, se avete una dispensa per la legna da ardere, dovete svuotarla nei mesi più caldi, così come sarà opportuno tagliare tutti i rami degli alberi a contatto con la casa. Inoltre occorre stuccare bene tutti i punti da cui le formiche potrebbero entrare, come davanzali, finestre, soglie delle porte.

Può essere utile disporre chicchi di caffè intorno a porte e finestre, chiodi di garofano interni nei pertugi da cui entrano così come negli angoli delle credenze e sotto il lavello. Risultano utili anche piante, rametti o foglie di lavanda, di menta piperita, basilico e prezzemolo sul balcone o sui davanzali, così come fanno la loro funzione le foglie di pomodoro, il sale, i limoni tagliati a metà o a spicchi. E poi via libera a piccoli contenitori sparsi per la casa contenenti aglio, pepe nero, cannella, peperoncino e aglio: le formiche odiano tutti questi odori.

I pavimenti devono essere lavati con aceto e i vasi sul balcone da cui vedete uscire percorsi di formiche vanno ricoperti con fondi di caffè. Potete anche preparare una soluzione con una parte di detersivo liquido per i piatti e una parte di acqua e spruzzarla nei punti da cui vedete uscire le formiche. Non è ecologica al 100% ma è comunque meglio degli insetticidi.

Se fate un picnic, spargete intorno alla tovaglia un po’ di talco profumato e vedrete che le formichine non vi daranno noia.

Un rimedio più tecnologico, che oltre ad allontanare le formiche, vi libererà anche dall’incubo di tarme, topi, ratti e altri roditori è questo Scacciaroditori a ultrasuoni con luce notturna che funziona a elettricità emettendo suoni ad altra frequenza non percepibili dall’uomo ma efficaci contro gli animali. In un ambiente chiuso, copre fino a circa 100 metri quadri di superficie.


4 commenti su “Liberarsi dall’incubo delle formiche con rimedi naturali”
  1. […] che il profumo persistente dei chiodi di garofano può servire anche a tenere lontane le mosche e le formiche senza nuocere né alle persone né agli […]

  2. […] zanzare e formiche, è la volta di parlare delle mosche, proverbialmente più che fastidiose, oltre che potenziali […]

  3. sara ha detto:

    Ma può dare fastidio ai miei gatti? che stanno in casa sempre?

  4. Kasara ha detto:

    If infromaiotn were soccer, this would be a goooooal!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009