Come è possibile che il riscaldamento globale provochi insoliti vortici polari?

Di , scritto il 13 Gennaio 2014

piante ghiacciateAbbiamo ancora tutti negli occhi le immagini trasmesse dai media sull’eccezionale e (per molte persone fatale) ondata di freddo che ha colpito l’America del Nord nella prima settimana di gennaio con temperature che hanno toccato i 50 °C sotto zero in molte zone del Midwest e dei Grandi Laghi.

Le tempeste di neve e ghiaccio sono state preso da molti commentatori non particolarmente informati come una conferma del fatto che l’effetto serra di origine umana sia stato in qualche modo mitigato negli ultimi tempi e che il riscaldamento del globo non sia poi così reale.

I climatologi sarebbero ben contenti di poter confermare, ma le cose non stanno così. Semplificando al massimo, possiamo dire che quando c’è tanta energia termica in gioco, ovvero quando le temperature sulla terra sono più alte e si riscaldano le acque di mari e oceani (e questa tendenza in crescita è appurata da decenni di registrazioni), la conseguenza di questo fenomeno può essere anche un grande freddo, limitato a una zona, ma pur sempre intenso.

Anzi, per la precisione, è possibile affermare che per colpa del riscaldamento globale il clima si “estremizza”. Un rapporto ufficiale del Pentagono mette in luce come più volte nel corso dei millenni della nostra storia, proprio a causa del riscaldamento climatico si siano ottenute mutazioni locali del clima in “direzione fredda”.

Come dicevamo, quando vi è maggiore energia in gioco (data dal calore) si producono perturbazioni più numerose, frequenti e violente. Inoltre, la fusione dei ghiacci fa precipitare enormi masse di acqua nell’oceano, che sono in grado di interrompere o modificare la famosa Corrente del Golfo – quella che nel nord dell’Europa porta condizioni di tempo più mite di quelle che sarebbero naturali a tali latitudini.

Riassumendo, non ci sono ragioni per strumentalizzare gli avvenimenti meteorologici recenti per addurre errori negli ammonimenti dei climatologi – anzi, si tratta semmai di assolute conferme.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2018, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009