Il futuro dell’illuminazione: LED, perfetto connubio tra ecologia e design

Di , scritto il 11 Dicembre 2015

lampade-ledArchiviate ormai le tradizionali lampadine a incandescenza, superate ormai anche quelle più recenti a fluorescenza, il futuro dell’illuminazione è già qui e si chiama LED. Acronimo inglese di “Light Emitting Diode”, ossia diodo a emissione luminosa, inizialmente il LED era emittente di colore rosso e verde. I recenti sviluppi nella ricerca hanno portato all’invenzione del diodo a emissione blu, ossia generatore di luce bianca brillante, che ha valso l’assegnazione del Nobel per la fisica 2014, per i tre inventori di nazionalità giapponese.

È superfluo ribadire l’efficienza energetica, la resistenza e la durevolezza del LED: le lampadine possono durare fino a 100.000 ore rispetto alle 1.000 delle lampadine a incandescenza e alle 10.000 ore delle lampade fluorescenti. Un bel risparmio, non c’è che dire, anche a fronte del prezzo ancora abbastanza elevato di questa tecnologia. Il maggiore esborso economico può essere bilanciato dall’aspetto di responsabilità ecologica insito nella scelta del LED.

Si è aperto ultimamente un dibattito sulla tecnologia LED e se si possa considerare più ecologica delle precedenti. Essendo una fonte energetica artificiale e non rinnovabile, non può essere considerata completamente “verde” e necessita di un trattamento di smaltimento speciale. Come sapere però quale delle tre (lampadina classica, a risparmio energetico e LED), è da considerarsi veramente “verde”, cioè come capire l’impatto diretto che queste tre tecnologie hanno sull’ambiente?

Tian-Xia-di-ArtemideOsram, uno dei più grandi fabbricanti di prodotti per illuminazione nel mondo, ha reso noti i risultati di un’analisi di ciclo di vita o LCA (Life Cycle Assessment) condotta con Siemens sulle tre tecnologie di illuminazione, da cui emergerebbe che la sorgente più ecologica sia proprio il LED.
Ovviamente la luce LED è stata subito introdotta da grandi marchi d’illuminazione di design, potete visitare il sito Lampcommerce selezionando le migliori offerte proprio in base alla sorgente luminosa. Ci piace sognare e abbiamo scelto di mostrarvi una delle proposte più lussuose di Artemide, la lampada a sospensione Tian Xia, per mostrarvi un prodotto di altissima qualità e dal design avveniristico.

Non serve comunque spendere un capitale per un’ottima lampada a luce LED. Ecco Pirce, un pezzo classico sempre di Artemide, adatto sia al living sia alla zona notte. Originale, versatile e adattabile, le volute possono essere orientate per creare effetti di luce e ombra personalizzati. Le lampadine sono ovviamente a LED.

pirce-ArtemideInsomma ce n’è per tutti i gusti. Fonti luminose sempre più ecologiche abbinate a design di eccellenza italiana: ecco il futuro dell’illuminazione domestica e non solo. Anche gli spazi pubblici delle città si stanno convertendo a questa nuova tecnologia, con soluzioni esteticamente sempre più creative e piacevoli, perché oltre all’attenzione al risparmio dei costi energetici, anche l’occhio vuole la sua parte. E poiché sta arrivando il periodo delle feste, potrete notare che luminarie a LED rallegrano già le nostre strade. Buon Natale a tutti!


1 commento su “Il futuro dell’illuminazione: LED, perfetto connubio tra ecologia e design”

Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009