PlanIT, una città ecosostenibile in Portogallo

Di , scritto il 11 Novembre 2010

Sotto la spinta del movimento legato all’urbanistica verde nascerà entro il 2015 PlanIT, una città interamente ecosostenibile. Sarà costruita a Paredes, a 30 kilometri da Porto, nel nord del Portogallo. L’ecocity è stata progettata da Steven Lewis, CEO di Living PlanIT, azienda portoghese specializzata nello sviluppo di tecnologie che migliorino la vita senza danneggiare l’ambiente.

PlanIT si estenderà su 1600 ettari ed è stata studiata da architetti, ingegneri e informatici proprio per diventare un esempio di eco-sostenibilità.

La sua caratteristica fondamentale sarà quella di avere un cervello capace di raccogliere dati da una rete di sensori simile a un sistema nervoso. Questo cervello avrà poi il compito di controllare le varie funzioni vitali della città, dal consumo energetico al trattamento di acqua e rifiuti. Un metabolismo urbano, per usare le parole pronunciate dal suo progettista.

Il cervello centrale gestirà virtualmente i flussi di energia nella città, annullando così gli sprechi energetici.

Nel progetto una rete di sensori posizionati in ciascun edificio invierà al computer centrale una serie di dati riguardo la temperatura e i consumi energetici. I tetti delle case saranno ricoperti di giardini pensili per assorbire l’acqua della pioggia e riciclarla.

Il progetto prevede anche l’installazione di un digester anaerobico per la produzione di biocarburanti, e ogni abitazione avrà smaltitori a enzimi per convertire gli avanzi di cibo e gli altri rifiuti organici in elettricità.



Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009