I liquidi VaporArt, per svapare senza nicotina e farsi amare dai propri figli

Di , scritto il 10 Dicembre 2016

L’invenzione delle sigarette elettroniche è stata un evento epocale che ha aiutato molte persone a liberarsi dal vizio del fumo oppure a contenerne i danni. Le e-cig infatti emettono un vapore che assomiglia al fumo ma è in realtà costituito da particelle di glicerolo aromatizzato con una fragranza a piacere. Alcuni liquidi per “svapare” contengono anche nicotina, che non è affatto innocua per la salute, anzi, risulta pericolosa per il sistema cardiovascolare, produce ipertensione e induce dipendenza. Per questo è di gran lunga meglio a optare per liquidi privi di nicotina, se si vuole continuare in qualche con il rito della sigaretta che per molte persone costituisce una pausa gradevole in vari momenti della giornata. In questo caso, più che di sigarette elettroniche si può parlare di “vaporizzatori personali”. A questi sofisticati oggetti sono dedicati i liquidi aromatizzati Vaporart, produttore lombardo che compone i liquidi con prodotti di purezza di grado farmaceutico, interamente prodotti in Italia, certificati FU ed EP (a livello europeo).

I prodotti in questione sono stati analizzati presso il laboratorio di Tossicologia Forense di Milano e altri laboratori certificati. I risultati dimostrano come l’utilizzo di vaporizzatori personali abbinati a liquidi senza nicotina, sia da ritenere di gran lunga meno nocivo rispetto al consumo di sigarette tradizionali. I liquidi aromatizzati sono disponibili sia in una versione “già pronta”, sia sotto forma di aromi concentrati, più amati dai clienti che amano prepararsi da soli la svapata.

Qui sotto il video promozionale girato da VaportArt in partnership con La Iena Matteo Viviani, un testimonial ideale perché sappiamo bene che nessuno degli inviati della famosa trasmissione televisiva potrebbe mai scendere a compromessi. Una clip che fa sorridere, ma anche riflettere molto, perché rivela l’opinione spassionata dei bambini più piccoli riguardo al vizio del fumo nei loro genitori, che oscilla tra disgusto e preoccupazione. Un ottimo invito a smettere o quanto meno a diminuire, per una miriade di ragioni.





Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2019, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009