Bonus ristrutturazioni: ghiotta occasione per cambiare la cucina

Di , scritto il 10 Luglio 2013

cucine arritalNonostante l’esaurimento del Quinto Conto Energia, il governo ha emanato un provvedimento di proroga fino alla fine dell’anno degli incentivi per la riqualificazione degli edifici nel senso di una migliore efficienza energetica.

Se avete messo mano a una ristrutturazione della vostra casa (per una spesa massima di 96.000 euro) a partire dallo scorso 26 giugno 2012, sappiate che è stato previsto un bonus destinato all’arredamento e in particolare ai grandi elettrodomestici. L’agevolazione mobili+elettrodomestici consiste nella possibilità di detrarre il 50% su una spesa fino a 10.000 euro, in aggiunta ai 96.000 della ristrutturazione.

Quale occasione migliore per cambiare anche una cucina ormai vecchiotta con frigo e lavastoviglie altamente energivori?

Finalmente la cucina dei vostri sogni non è più irraggiungibile e potete cominciare a sfogliare voluttuosamente i cataloghi di aziende che producono cucine di qualità – come le nuove linee proposte da Arrital, per farvi un esempio.

Per la famiglia italiana la cucina non è, come in altri paesi europei e soprattutto negli Stati Uniti, un luogo dove si passa frettolosamente per mettere insieme un pasto qualsiasi, consumarlo da soli e correre via, ma è ancora il cuore pulsante della casa e della vita familiare, l’estremo baluardo dei rapporti tra coniugi, fratelli, genitori e figli. Quindi la cucina non deve essere scelta solo per la sua funzionalità tecnica, ma anche per lo stile e le forme che devono richiamare il gusto e il modo di stare insieme della famiglia.

Niente di meglio di questi super-incentivi per arredare al meglio lo spazio forse più importante di tutta la casa.


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2021, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009