Un tavolino fatto con il legno degli alberi abbattuti da un ciclone

Di , scritto il 10 Maggio 2011

Ma quanto ci piace l’idea che abbiamo trovato sul sito francese MarcelGreen: produrre mobili con il legname di alberi prematuramente abbattuti dal vento. Come dire… se la Natura si scatena contro di noi, pazienza! Noi ricicliamo anche i resti della catastrofe! Stiamo parlando dei pini del Parco regionale delle Lande di Guascogna, nel sudovest della Francia che nel 2009 furono fatti cadere a migliaia dal terribile ciclone Klaus.

La creatività di alcuni artigiani dell’azienda Reine Mère ha recuperato il prezioso legname rimasto sul terreno e lo ha utilizzato per fabbricare le gambe di due bellissimi tavoli in due misure: un tavolino basso stile anni ’50 (lungo 80 cm, largo 63 e alto 30) e uno più alto (51 x 40 x 40). Il piano del tavolo è invece costituito da un pannello multistrati di betulla finlandese. Questi mobili costruiti nel massimo rispetto dell’ambiente, con materiali naturali, colle a base d’acqua e senza solventi, rivestimenti a base di olio d’oliva e imballati in cartone riciclato e, per attutire gli urti, trucioli di scarti di legno. Quando si dice l’arte di nobilitare gli scarti!


Commenta o partecipa alla discussione
Nome (obbligatorio)

E-mail (non verrà pubblicata) (obbligatoria)

Sito Web (opzionale)

Copyright © Teknosurf.it srl, 2007-2022, P.IVA 01264890052
SoloEcologia.it – Il blog sull'ecologia e l'ambiente supplemento alla testata giornalistica Gratis.it, registrata presso il Tribunale di Milano n. 191 del 24/04/2009